Coronavirus, agenti responsabili: “Tasso bassissimo di positivi negli ambienti della Questura di Terni”

L’incontro tra una delegazione del sindacato Mosap e il questore Roberto Massucci: “Dialogo costruttivo, sempre aperti al confronto”

foto incontro

Una delegazione del Mosap ovvero il Movimento Sindacale Autonomo di Polizia, composta dal segretario generale Fabio Conestà, dal segretario nazionale Roberto Fioramonti, dalla segreteria provinciale di Terni con il segretario e vice segretari Leonardo Raggi, Raffaele Quattranni, Andrea Antonelli e Francesca Napoletti, ha incontrato il questore Roberto Massucci.

Il sindacato evidenzia come siano stati tanti gli argomenti trattati: “Relativamente ai quali il questore si è anche reso disponibile per eventuali interventi. Si è elogiato l’operato del personale in questo periodo difficile di emergenza e sono state illustrate diverse attività messe in campo dalla Questura, sia per ricordare i caduti della polizia di stato, con particolare riferimento alla commemorazione di Roberto Antiochia agente della scorta di Ninni Cassarà, assassinato dalla mafia, sia per quanto riguarda la solidarietà tra colleghi, con un evento finalizzato alla raccolta fondi per sostenere Leo Di Ceglie - figlio del poliziotto Mauro di Ceglie - purtroppo affetto da una grave patologia”.

“La sensibilità mostrata dal Questore per queste tematiche è la stessa che muove ogni nostra iniziativa. Il dialogo è stato davvero molto costruttivo e, come organizzazione sindacale, ricambiamo la disponibilità aprendoci sempre al confronto” ha affermato il segretario generale Conestà.

Il dottor Massucci ha anche voluto evidenziare il grande senso di responsabilità e il rispetto delle regole da parte dei poliziotti a cui ha rivolto un plauso, in quanto hanno permesso, nonostante Terni sia una città con un elevato numero di contagi rispetto agli abitanti, di avere ad oggi, un tasso bassissimo di positivi negli ambienti della Questura. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

  • Giovane donna dorme sotto la fermata dell’autobus, scatta la gara di solidarietà nel quartiere

  • Coronavirus, la regione Umbria rivede la zona ‘gialla’. A Terni crolla il dato degli attuali positivi: oltre centoventi guarigioni

  • Sposta le transenne e finisce con l’auto nel cemento fresco, il sindaco: chieda scusa a tutti i cittadini

  • Capodanno all'Ast, i nomi delle "star" che si esibiranno a viale Brin. Attesa per il dpcm e l' "incognita pubblico"

Torna su
TerniToday è in caricamento