Coronavirus, campagna di sensibilizzazione: le dieci regole d’oro per proteggersi dal contagio

Stamattina la presentazione dell'iniziativa promossa da Polizia di Stato, in collaborazione con la Prefettura di Terni, l’Anci Umbria e la Usl Umbria 2

Uno per tutti, tutti per uno. Il motto dei moschettieri di Dumas è diventato un hashtag contro il contagio da coronavirus. La campagna di sensibilizzazione promossa da Polizia di Stato in collaborazione con Prefettura, Anci e Usl Umbria 2 è stata presentata questa mattina a Narni attraverso la diffusione di un vero e proprio vademecum per salvaguardare la popolazione. All’iniziativa hanno partecipato il questore di Terni, Roberto Massucci, il Presidente Anci Umbria e sindaco di Narni, Francesco De Rebotti e il direttore sanitario della Usl Umbria2, Camillo Giammartino.

Quello che è richiesto è un vero e proprio lavoro di squadra che deve accompagnare questa delicatissima Fase2, che prevede la riapertura al pubblico di diverse attività, adottando norme comportamentali ampiamente diffuse negli ultimi due mesi ma che vale sempre la pena ricordare e rendere ben visibili.

Tra le norme da rispettare, l’ormai immancabile utilizzo della mascherina, lavarsi le mani con frequenza, non toccarsi occhi e bocca, evitare assembramenti, mantenere le distanze di sicurezza, restare in casa se si hanno sintomi influenzali, pulire le superfici, aumentare l’areazione dei locali, mantenersi in esercizio fisico e stare attenti alle fake news.

“L’utilizzo delle mascherine – ha detto il questore Massucci – deve ormai essere considerato un obbligo morale e non più solo un obbligo di legge. Sono sicuro che questa campagna favorirà la comprensione sul da farsi, per evitare che ci si debba trovare costretti a stringere ancora le norme dei controlli”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento