Attualità

Coronavirus, attivi anche a Terni o Orvieto i punti per effettuare il tampone per chi rientra in Italia

La regione Umbria comunica che sono attive le postazioni per effettuare il tampone oro-faringeo a coloro che rientrano in Italia dalle zone a rischio. Attivi due punti anche a Terni e Orvieto.

Sono tutte operative le postazioni attivate dalla Regione Umbria sul territorio regionale dove, coloro che rientrano dalla Croazia, Grecia, Malta e Spagna, possono recarsi direttamente in auto per effettuare i tamponi e diagnosticare l’eventuale infezione da Covid-19. La notizia è stato comunicata direttamente dal commissario Covid per la Regione Umbria, dott. Antonio Onnis.

“Le postazioni organizzate dalla Regione tramite le Usl Umbria 1 e 2 – spiega Onnis – saranno attive per tutta la settimana e, al momento, non è prevista nessuna sospensione. La Regione Umbria – sottolinea - da subito, ha stabilito di effettuare i controlli anche direttamente in aeroporto sui passeggeri in arrivo dai paesi maggiormente interessati dall’infezione prodotta dal covid.

Postazioni in provincia di Terni

A Terni è attivo un punto diagnostico in viale Trento, adiacente alla guardia medica, dall'1 al 5 settembre, dalle ore 12.00 alle ore 16.00. Mentre a Orvieto è stata installata una postazione nella sede della protezione civile in località Fontanelle di Bardano sempre dall'1 al 5 settembre, dalle ore 11.00 alle ore 15.30. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, attivi anche a Terni o Orvieto i punti per effettuare il tampone per chi rientra in Italia

TerniToday è in caricamento