Dopo il virus scoppia l’emergenza economica, appello del sindaco: dobbiamo contare sulla solidarietà della nostra gente

Giove, stanno per finire i soldi messi a disposizione dal Comune e quelli per i buoni spesa. Parca: gli aiuti promessi dalla Regione ancora non si vedono, grazie a chi ha donato e a chi lo farà

Mentre la furia dell’emergenza sanitaria sembra battere i suoi ultimi colpi, a Giove si delineano i contorni di un’altra emergenza: quella economica.

Uscito dalla zona rossa, il comune dell’Amerino - 17 gli attualmente positivi, 23 persone in isolamento, 31 guariti e due decessi – si trova a dover fare i conti con la gestione di una ripresa molto difficile, che è purtroppo anche un po’ lo specchio della situazione che sta vivendo l’Italia.

“Cari giovesi – ha scritto per questo il sindaco, Alvaro Parca, in un post pubblicato sulla pagina facebook dell’amministrazione comunale - il fondo che il Comune ha messo a disposizione della parrocchia (3.000 euro) si sta esaurendo rapidamente, così come il fondo per i buoni spesa erogato dallo Stato (14.290 euro)”.

sosteniamoci_giove-2“Gli aiuti alimentari promessi dalla Regione – rileva il primo cittadino - ancora non si vedono. Per dare un aiuto a chi ne ha più bisogno, dobbiamo ancora una volta contare sulla solidarietà e sulla generosità della nostra gente e di tutte le persone che amano il nostro paese. Alcune di loro, che desiderano rimanere anonime, hanno già donato al comune 15.075 euro che verranno utilizzati per ‘rinforzare’ ed ampliare i provvedimenti di aiuto alimentare già in atto. Non importa quanto puoi donare, è il gesto che conta”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“E se non puoi o non vuoi utilizzare il bonifico, puoi far pervenire la tua donazione in qualsiasi altro modo. Ringrazio dal profondo del cuore quanti hanno già donato e quanti lo faranno, anche a nome dell’amministrazione comunale e di quanti, grazie al loro gesto, potranno avere un po’ più di serenità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Ospedale di Terni, ulteriore stretta sugli accessi: i provvedimenti attuati per limitare la diffusione del Coronavirus

  • Covid, un’altra giornata di contagi: due casi nell’ex zona rossa di Giove, Terni in controtendenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento