Cospea, i pericoli di via Alfonsine per pedoni ed autovetture

Una via spartiacque per gli abitanti del quartiere Cospea

Circa 650 metri di lunghezza: dalla curva post via Narni fino a piazzale Senio un lungo rettilineo suddivide il quartiere Cospea, tra i più abitati della città di Terni. Al momento, a causa dei lavori che interessano il sottopasso in costruzione, la viabilità è stata leggermente modificata. Non ci sono deviazioni, tuttavia occorre monitorare con maggiore attenzione l’uscita dalla rotatoria e l’ingresso verso la chiesa di San Giuseppe

Via Alfonsine, le criticità

Si tratta di un piccolo frammento della via Flaminia, tristemente nota per incidenti, tamponamenti i quali sono costati la vita anche a diverse persone. Essendo una sorta di spartiacque sono centinaia i pedoni che attraversano la strada per raggiungere la parte opposta del quartiere, in almeno due punti nevralgici. Chi si reca in un noto centro commerciale della zona, chi raggiunge la chiesa di San Giuseppe, due dei motivi principali dell’attraversamento della strada.

I semafori che non ci sono più

Due i semafori i quali attutivano le criticità per i passanti, garantendo maggiore sicurezza nell’attraversare la duplice corsia. Il primo è stato spento ormai da mesi e si trova appena dopo la curva a gomito seguente a via Narni. L’altro accantonato, causa nuova costruzione della struttura, e permetteva di poter arrivare alla doppia fermata del bus davanti al noto centro commerciale. C’è poi l’incognita legata al buio dato che, le luci in alcuni casi, non riescono a coprire tutta la zona presa in esame. Inoltre ora con i lavori in corso si sono ridotti gli spazi a disposizione delle macchine, aumentando traffico e rischi tamponamenti. Al momento la situazione è sicuramente particolare, in attesa della conclusione degli interventi, quantomeno per la parte che interessa il centro commerciale. Uno snodo cruciale per il traffico cittadino troppo spesso diventato nel corso degli anni tristemente famoso per tragedie insopportabili

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento