Terni, emergenza abitativa e Covid-19: Ater mette a disposizione tre appartamenti

Le abitazioni saranno destinate a persone senza fissa dimora. Il Protocollo con il Comune sarà valido fino al 30 giugno

L’emergenza socio-sanitaria legata al Covid-19 non ha potuto che acutizzare tante delle problematiche riguardanti le questioni legate all’indigenza e alla povertà, rendendo alcune criticità non rinviabili.
Si inscrive in quest’ottica la firma di un Protocollo tra Comune di Terni e Ater per dare una risposta e un supporto, nel periodo di lockdown, a chi pur essendo costretto a stare a casa, una casa non ce l’ha.
“L’emergenza Covid-19 – si legge nel protocollo - ha esposto ad ulteriori gravi rischi le persone senza fissa dimora per le quali il Comune di Terni ha inteso individuare una temporanea sistemazione abitativa chiedendo all’Ater della Regione Umbria la disponibilità̀ di alloggi a tal fine”. Dopo sopralluoghi, sono stati individuati tre appartamenti, due in via XX Settembre di 64 e 52 metri quadrati, e uno in via della Fiera, di 62 metri quadrati
Gli alloggi saranno a disposizione fino al 30 giugno e, fino a tale data, sarà il Comune a farsi carico di qualsiasi onere di carattere manutentivo o condominiale nella gestione degli alloggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Inizia il week-end "arancione". Ecco cosa si potrà fare e cosa no

Torna su
TerniToday è in caricamento