Attualità

Danneggiamenti ed atti vandalici. Bike sharing: “Progetto abbandonato. Come sono stati investiti i 400 mila euro?”

Il servizio bicicletta condivisa doveva rappresentare un’opportunità per favorire ed incentivare gli spostamenti brevi all’interno della città. L’interrogazione dei consiglieri del Movimento Cinque Stelle

Una serie di danneggiamenti in sequenza, ed atti vandalici, lungo le quattordici ciclostazioni del bike sharing ‘Valentina’. Tale progetto era stato originariamente pensato per favorire ed incentivare gli spostamenti brevi, all’interno della città. Tuttavia, al momento, il servizio non è stato attivato nonostante l’idea di allargare a diciotto il numero di fermate, da mettere a disposizione dei fruitori, finanziando l’intervento con i fondi di Agenda urbana. I consiglieri del Movimento Cinque Stelle, attraverso un’interrogazione urgente, hanno sottoposto il tema agli assessori di competenza ed al sindaco Latini. “L’ampliamento del servizio Valentina – ricordano i pentastellati ternani - riguardava anche gli strumenti a disposizione degli utenti per fruire del servizio, grazie ad una nuova App “BicinCitta”, aggiornata nella veste grafica e nelle funzionalità”.

Ed ancora: “Il finanziamento sarebbe dovuto costare poco meno di 400mila euro, risorse reperite per il progetto “Sharing Point Terni” in collaborazione tra Comune di Terni ed il Ministero dell’ambiente. L’amministrazione comunale aveva l’intenzione di incentivare l’utilizzo del nuovo servizio attraverso l’erogazione di 2.000 buoni mobilità, destinati agli utenti del servizio e in modo particolare a lavoratori e studenti. Tuttavia – ad oggi - il servizio appare completamente inattivo. Inoltre le postazioni sono per lo più spente ed alcune appaiono - in alcune zone - completamente prive di bici”. I consiglieri chiedono a sindaco ed assessori competenti: “Di chiarire come sono stati investiti i quasi 400 mila euro del progetto, specificando anche quali biciclette sono in stato in efficienza e quali no. Infine capire se il Comune di Terni ha abbandonato il progetto del bike sharing e quali sono le strategie future riguardo a questo tipo di mobilità alternativa”.

Progetto senza titolo-13-28

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danneggiamenti ed atti vandalici. Bike sharing: “Progetto abbandonato. Come sono stati investiti i 400 mila euro?”

TerniToday è in caricamento