Defibrillatori a scuola e nei campi sportivi, passi in avanti verso l'inserimento obbligatorio

Via libera dalla Camera che ha approvato all’unanimità la nuova legge che regola l’uso di questi dispositivi medici anche in ambienti extraospedalieri. Musacchi (Lega): "E' un grande traguardo"

“Esprimo la mia profonda soddisfazione per aver contribuito in maniera attiva con due atti di indirizzo alla sensibilizzazione dell’inserimento dei defibrillatori nelle scuole e nei campi sportivi – afferma la consigliera comunale della Lega Doriana Musacchi – e sapere che oggi la Camera ha approvato all’unanimità la nuova legge che regola l’uso di questi dispositivi medici anche in ambienti extraospedalieri è un grande traguardo, anche se il provvedimento deve ancora passare all’esame del Senato. Siamo stati i primi, nella nostra città, a mettere in luce l’importanza dell’applicazione di misure di sicurezza e prevenzione nelle scuole come negli impianti sportivi e aver attirato l’attenzione  sull’inserimento di queste apparecchiature in questi luoghi e sapere che oggi c’è una legge in Parlamento che ne disciplina l’utilizzo ci riempie di orgoglio e di speranza. Infatti – prosegue la Musacchi – come già esprimevo nel mio atto di indirizzo presentato  a marzo i defibrillatori, fino a d oggi, erano dispositivi non obbligatori, tuttavia esistono delle situazioni in cui la tempestività e la presenza di questi macchinari può fare la differenza tra la vita e la morte di una persona. Ci spenderemo – conclude la consigliera della Lega – per la formazione del personale circa il suo utilizzo e per la promozione di campagne di informazione e di sensibilizzazione sui temi della sicurezza, prevenzione e della salute in generale. ”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

Torna su
TerniToday è in caricamento