rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Attualità

Terni, una passeggiata lungo il corso del Nera: “Giungla e degrado. Così è impossibile godere del paesaggio” GALLERIA FOTOGRAFICA

La segnalazione arrivata alla nostra redazione: “La vegetazione rigogliosa impedisce la visuale e genera delle criticità”

Una domenica trascorsa in riva al fiume Nera per godere del percorso che si tramuterà in pista ciclopedonale, nel tratto compreso tra Terni e Narni. Diversi ternani, rimasti in città, hanno approfittato per fare una passeggiata in una zona molto apprezzata e frequentata, soprattutto perché lontana dal traffico veicolare. Tuttavia la presenza della folta vegetazione, cresciuta rigogliosa nelle ultime settimane, ha creato non poche problematiche, come segnalato da un lettore.

Percorso Nera

Alla nostra redazione infatti ha dichiarato: “Sono stato con la famiglia a fare due passi, lungo il percorso ciclopedonale. Purtroppo però la vegetazione infestante ci ha consigliato di tornare indietro, una volta entrati dall’ingresso a Ponte Allende. Un po' perché la visibilità è scarsa un po' perché c’è il rischio di trovare qualche biscia o altro. Inoltre, come è noto, quell’area diventerà una pista ciclopedonale che potrebbe attrarre anche tanti turisti che praticano gli sport outdoor. Insomma – conclude – meriterebbe una maggiore cura quantomeno per i fruitori. Al momento è una vera e propria giungla ed è difficile godere del paesaggio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, una passeggiata lungo il corso del Nera: “Giungla e degrado. Così è impossibile godere del paesaggio” GALLERIA FOTOGRAFICA

TerniToday è in caricamento