Città "ferita" dai lavori, le bacchettate del Comune funzionano

Dopo la "minaccia" di controlli e sanzioni, ditte all'opera per ripristinare i manti stradali deturpati dagli scavi. La mappa delle strade interessate

Troppe le buche lasciate sulle strade

Manti stradali da ripristinare. Un'altra azione capitanata dall'assessore ai Lavori pubblici e al Decoro, Enrico Melasecche, che l'amministrazione comunale, vuole mettere in campo. Dopo l'ultimatum tuonato giovedì dall'asessore: "Chi effettua lavori di scavo sul manto stradale deve risanarli a regola d'arte. Entro agosto gli interventi conclusi in maniera insoddisfacente dovranno essere sanati, altrimenti il Comune farà valere regolamenti e sanzioni", qualcosa si è mosso e i primi ripristini sono iniziati. Non viene solo ripulita la città quindi, ma anche 'restaurata'. 

"Confermo che a settembre ci sarà un accurato censimento sullo stato dei ripristini dei manti stradali interessati dai lavori di scavo delle ditte concessionarie, intanto registro con soddisfazione che alcuni soggetti si sono messi già al lavoro, dando così una risposta positiva alla sollecitazione pervenuta dalla direzione del Comune", ha dichiarato Melasecche

Grande soddisfazione, infatti, ha espresso l'assessore per per il ripristino del fondo e del bitume in via Murri, in via Irma Bandiera, in Via Mola di Bernardo. E ancora in via Montegrappa e via Premuda. "Entro il mese di luglio, massimo la prima settimana di agosto, questo lotto di lavori verrà concluso", rassicura. L'impresa Giovanetti che ha portato avanti i lavori per conto di Telecom, ha anche da poco concluso il lavoro di bitumazione per conto di Umbria 2 sulla Strada di Santa Filomena.

Ma i lavori non finiscono qui. A settembre i ripristini dell'Open fiber, nell'ambito della posa della fibra ottica. È già stato concordato con l'ufficio strade l'intervento in via Romagnosi, in via Gian Battista Vico, in via Muratori, in via D'Annunzio. Questi interventi dovranno essere conclusi entro le prime due settimane di settembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La direzione Lavori Pubblici, inoltre, ha chiesto e ottenuto che i privati impegnati nei ripristini stradali utilizzino una guaina di nuova generazione che consenta una migliore e più duratura integrazione tra la nuova e la vecchia bitumazione, al fine di evitare infiltrazioni d'acqua nel sottosuolo, avvallamenti e disconnesioni della pavimentazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento