rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Attualità Cesi

Terni, degrado alla stazione di Cesi: “La situazione sta sfuggendo di mano in una zona a vincolo paesaggistico” FOTO

La segnalazione di un cittadino: “La stazione ed il parcheggio sono in condizioni alquanto pietose”

Anno 2017, mese settembre. Sono trascorsi quasi sei anni dalla sospensione del servizio ferroviario che collegava la stazione di Terni a quella di Ponte San Giovanni. In questo lungo periodo la vegetazione è cresciuta rigogliosa e le stazioni, purtroppo, sono state prese di mira dai vandali, in molteplici occasioni. Lo stato di degrado è stato sottolineato, a più riprese, attraverso reportage fotografici e segnalazioni in loco.

Alla nostra redazione di www.ternitoday.it ne giunge una di un cittadino che abita nella zona della stazione di Cesi. La particolarità è evidenziata dall’intervento del residente: “L’edificio ed il parcheggio antistante sono in condizioni pietose. Essendo una zona a vincolo paesaggistico, e visti gli investimenti previsti per il borgo, ritengo che la situazione stia sfuggendo di mano e che debba essere monitorata, richiedendo un intervento tempestivo”.

Stazione di Cesi ferrovia

Oltre al materiale fotografico inviato il cittadino segnala che il cumulo di rifiuti, accantonato nei giorni scorsi, è stato oggetto di un rogo. Prendere in mano la situazione, in attesa della realizzazione del progetto ‘Cesi porta dell’Umbria’ e della riattivazione della tratta ferroviaria, è l’auspicio degli abitanti del luogo. Al momento tra scritte con le bombolette, porte sfondate, servizi igienici presi d’assalto, folta vegetazione e rifiuti gettati in terra, lo scenario non è dei migliori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, degrado alla stazione di Cesi: “La situazione sta sfuggendo di mano in una zona a vincolo paesaggistico” FOTO

TerniToday è in caricamento