Sabato, 31 Luglio 2021
Attualità Centro

Vandalismo, risse e uso di sostanze stupefacenti al Caos: “Urgente mettere fine a questa situazione di degrado”

Il capogruppo di Terni Civica Michele Rossi ha presentato un’interrogazione rivolta a sindaco e giunta sulla situazione degli spazi che ospitano il polo museale ternano

foto di repertorio

Degrado, atti di vandalismo, risse, spaccio ed uso di sostanze stupefacenti. Il capogruppo di Terni Civica Michele Rossi ha presentato un’interrogazione concernente le criticità legate agli spazi del Caos, a pochi passi dal centro cittadino. Un complesso dove vengono organizzate numerose iniziative ma che, secondo il consigliere, merita maggiore attenzione in termini di “Pulizia, ordine pubblico e sicura fruibilità degli spazi”.

All’interno del documento, sottoposto a sindaco e giunta, il capogruppo segnala come la situazione sia peggiorata a causa dell’inattività delle passate amministrazioni: “Molte e reiterate sono le segnalazioni da parte dei gestori degli spazi culturali. Inoltre continui i danneggiamenti alla balconata corrispondente del primo piano del museo”. C’è poi la questione della pozza dove purtroppo vengono abbandonate tartarughe e pesci: “Un ricettacolo di rifiuti di ogni genere”. Inoltre: “Sulle scale adiacenti al museo tra bottiglie di vetro, resti di cibo e siringhe avviene lo spaccio e l’uso di sostanze stupefacenti. Infine non è raro assistere ad episodi di risse con chiamate alle forze di polizia”.

Le direzioni lavori pubblici e polizia municipale hanno risposto, per quanto loro di competenza, all’interrogazione di Michele Rossi, rilevando quanto segue: “L’area è sempre oggetto di controllo da parte degli agenti. Tali interventi riguardano sia l’accertamento di eventuali violazioni concernenti il divieto di transito che il corretto conferimento di rifiuti e la conduzione dei cani. I gestori dell’area museale hanno curato il ripristino di parte di edifici imbrattati. Infine, in data 29 aprile, i volontari del gruppo civico ‘Mi Rifiuto’ hanno provveduto a ripulire l’area, contribuendo in modo fattivo ad eliminare ogni traccia di degrado, in cui versava il sito. L’impegno è comunque quello di intensificare i controlli, coinvolgendo anche la polizia ambientale”. Tra gli aspetti preponderanti sottolineati dalla direzione lavori pubblici quello relativo alla videosorveglianza: “Grazie ai fondi dell’Agenda Urbana si è provveduto alla completa rifunzionalizzazione dell’impianto sia nelle aree esterne che negli spazi interni”.

 Tra le manutenzioni effettuate sulla terrazza dell’edificio ‘G’: “La sistemazione della pavimentazione che era stata divelta, consolidando alcuni parapetti danneggiati da vandalismo e risistemando le soglie di marmo”. Sull’annosa questione del laghetto: “Si sta cercando di trovare delle soluzioni che possano risolvere una volta per tutte le situazioni poste in essere” Come è noto infatti vengono gettate all’interno, nonostante i divieti, tartarughe e pesci da parte di ignoti. Tutto ciò comporta grandi oneri a carico del concessionario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandalismo, risse e uso di sostanze stupefacenti al Caos: “Urgente mettere fine a questa situazione di degrado”

TerniToday è in caricamento