rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Attualità

Comune di Terni, interventi di bonifica sulle aree del territorio: “Passi in avanti per il parco Rosselli ed ex Gruber”

Il punto dell’assessore Benedetta Salvati sul parco Rosselli, Sir Maratta, ex area Gruber ed ex discarica di Papigno

Una delibera di giunta, approvata nel corso della giornata di oggi – venerdì 22 aprile – focalizza l’attenzione sul sito dell’ex tiro a volo di Cesi. In particolare è stata formalizzata la richiesta di contributi Pnrr, tramite la Regione Umbria, per consentire una serie di interventi di riqualificazione e ripristino ambientale dell’area. L’importo indicato è pari a 950 mila euro. Il progetto da finanziare rientra nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, misura M2C4, investimento 3.4. ovvero il piano di azione sui siti orfani, da sottoporre ad interventi di bonifica.

A margine della riunione l’assessore e vicesindaco Benedetta Salvati – sulla propria pagina facebook - ha fatto il punto sugli interventi di bonifica, concernenti alcune aree del territorio ternano. Per ciò che concerne il parco Rosselli, la cui chiusura risale al marzo 2015, l’assessore precisa: “E’ stato completato l'ultimo prelievo di controllo delle acque sotterranee e nei prossimi giorni si procederà con indagini magnetometriche e geoelettriche. Una volta conclusa la caratterizzazione verrà eseguita, in maniera drastica, una pulizia generale dell'area. Contestualmente è prevista l'analisi di rischio sito specifico già affidata dalla direzione, ad una società specializzata”.

Altra area esaminata dal vicesindaco quella del Sir di Maratta: “In questo caso si procede con gli interventi previsti dalla caratterizzazione approvata. È stato scavato un pozzo allestito a piezometro, eseguiti campionamenti sulla stratigrafia del suolo e il prelievo delle acque di falda. Sono già state attuate delle prove di natura geoelettrica e magnetometrica. I fondi utilizzati corrispondono ad un importo pari a 36 mila euro. Nel caso fosse necessario integrare le indagini di caratterizzazione, il Comune farà richiesta apposita alla Regione”.

Sull’ex Gruber: “La pulizia dell’area è stata completata. Sono in programma delle attività di rimozione dei rifiuti, nell'area individuata dopo l’analisi di rischio. In calendario l’analisi del fondo scavo e la richiesta al Ministero di chiusura del procedimento”.

Una volta approvato il bilancio: “Verranno ricostituiti per circa un milione di euro, i fondi ricevuti dal Comune per le varie attività legate ai procedimenti di bonifica e che, per il dissesto, erano confluiti in avanzo vincolato. Tale somma verrà destinata alle attività di caratterizzazione dei siti denominati Maratta 2, Asm ed ex discarica Polymer, i cui i progetti sono stati già approvati diversi anni fa e sui cui, le precedenti amministrazioni, non avevano svolto alcuna attività”. L’assessore poi aggiunge che: “Con questi fondi, relativamente alle aree Sin, si copriranno le spese per mettere in campo una serie di attività”.

In questo caso focus sull’ex discarica di Papigno per la: “Caratterizzazione integrativa con campionamenti di suolo e acque sotterranee”. Inoltre l’area di contaminazione passiva mediante: “Caratterizzazione integrativa necessaria per lo svincolo di aree non direttamente interessate dalla contaminazione”. Infine per i  sedimenti del fiume Nera, dove è stata chiesta alla Regione: “La riapplicazione dei fondi già assegnati per la loro caratterizzazione. Tale attività è di fondamentale importanza, anche ai fini della realizzazione della ciclabile turistica Staino-Cascate delle Marmore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Terni, interventi di bonifica sulle aree del territorio: “Passi in avanti per il parco Rosselli ed ex Gruber”

TerniToday è in caricamento