rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Attualità

Comune di Terni, dimissioni Mascia Aniello: “Ricostruzione che non corrisponde alla verità. Riunioni in un clima di serenità e condivisione”

La giunta fa ‘quadrato’: “L’obiettivo è sempre stato quello di raggiungere il punto di mediazione più alto nell’interesse dei cittadini”

Un articolato intervento per annunciare di aver rassegnato le proprie dimissioni. La giunta Bandecchi replica congiuntamente alle dichiarazioni di Mascia Aniello, dopo essersi presentata in blocco alla conferenza stampa delle ‘Giornate del Drago’. In quel frangente il sindaco Stefano Bandecchi aveva espresso il proprio punto di vista sulle dimissioni dell’ormai ex assessore Aniello, oltre che dato la propria valutazione sulla tornata elettorale.

Il pensiero congiunto: "In merito alle accuse rivolte dall’assessore Mascia Aniello a giustificazione delle proprie dimissioni dall’incarico chiariamo - dichiarano in una nota congiunta gli assessori Viviana Altamura, Michela Bordoni, Giovanni Maggi, Marco Iapadre, Stefania Renzi, Marco Schenardi - che le riunioni della giunta si sono sempre svolte in un clima di serenità generale e di grande condivisione, ferma restando la salvaguardia della libertà di pensiero rispetto ai singoli provvedimenti”.

Ed ancora: “Un clima nel quale l’obiettivo è sempre stato quello di raggiungere il punto di mediazione più alto nell’interesse dei cittadini. Modalità operativa evidentemente non più condivisa dall’assessore Aniello.
Prendiamo atto delle dimissioni ma teniamo a sottolineare che la ricostruzione da lei fatta non corrisponde alla verità e quand’anche ci fosse stata tensione verbale questa è nata da gravi insinuazioni rivolte dalla stessa nei confronti dell’assessore Cardinali, che ha replicato, invece, in modo fermo ma educato.
Rimaniamo infine dispiaciuti – concludono - di apprendere solo a mezzo stampa e in un contesto non pertinente la lieta notizia del suo stato di gravidanza per il quale le auguriamo ogni bene".

A seguito delle dimissioni rassegnate da Mascia Aniello sono redistribuite le deleghe in materia di ambiente – verde pubblico – manutenzioni – arredo e decoro urbano – servizi cimiteriali – igiene pubblica – efficientamento energetico – benessere animale, agli assessori:

Marco Iapadre con deleghe urbanistica – edilizia privata – suape – peep – paip – area vasta –trasporti – mobilità – viabilita’ – pianificazione del territorio – agenda urbana – verde pubblico – manutenzioni – arredo e decoro urbano – servizi cimiteriali;

Giovanni Maggi con deleghe lavori pubblici – pnrr – edilizia residenziale pubblica – efficientamento energetico. Il sindaco Bandecchi ha tenuto le deleghe per ambiente e benessere animale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Terni, dimissioni Mascia Aniello: “Ricostruzione che non corrisponde alla verità. Riunioni in un clima di serenità e condivisione”

TerniToday è in caricamento