'Do annamo a Pasquetta?' mete ambite e cambiamenti di abitudini dei ternani

Il 'Lunedì dell'Angelo' tra 'sbraciolate', passeggiate al mare e grandi 'magnate' per staccare dalla routine quotidiana con un occhio al meteo

Passeggiata di Terni

Do annamo a Pasquetta?” Una frase tramandata di generazioni in generazioni che si adegua al cambiamento delle abitudini. Ora i gruppi whatsapp e le chat di facebook la fanno da padrone tra messaggi vocali, interminabili conversazioni scritte dove occorre stare attenti a non perdere il filo logico e le mete proposte. Già perché i luoghi sono sempre più o meno gli stessi, per chi decide di abbandonare temporaneamente la conca. C’è chi ama la classica ‘magnata’ con le famiglie o gli amici tra ristoranti ed agriturismi della zona. Chi invece si organizza per le tradizionali ‘sbraciolate’ e chi ne approfitta per fare una scampagnata al mare, abbinando magari un ricco pranzo a base di pesce. Ultimamente le abitudini dei ternani si sono un po' modificate: Montalto di Castro rappresentava la località più comoda da raggiungere. C’era da superare lo ‘scoglio’ Tuscania dove il traffico si incanala spesso generando una serie di caroselli lungo la direttrice verso il Tirreno. Ora l’Adriatico è un mare meno complicato da abbracciare virtualmente, anche in virtù del ‘Quadrilatero’ Umbria-Marche da poter utilizzare. Poi c’è l’incognita tempo. Anche qui basta connettersi ad internet e verificare passo passo i mutamenti climatici segnalati. Di sicuro però resta intatta la voglia di stare insieme, trascorrere una giornata all’insegna della tranquillità e divertirsi; magari prendendo un po' di tintarella. “Do annamo a Pasquetta” è un po' come “Che famo a Capodanno o a Ferragosto?” Immancabili interrogativi tramandati di generazione in generazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pasquetta a Terni 

Non tutti i ternani però decidono di varcare la porta dei confini territoriali. Ed ecco che le soluzioni sono comunque molteplici. Dal classico pranzo in famiglia fino ai parchi cittadini, non tutti aperti purtroppo come è il caso di Cardeto. La Passeggiata è sempre di moda così come il parco di viale Trento, gli scenari paesaggistici mozzafiato della Cascata delle Marmore, il parco archeologico di Carsulae, il Lago di Piediluco fino a ‘Lu mare de Terni’. Ci sarà la possibilità di seguire l’Umbria Jazz Spring manifestazione che sta catalizzando l’attenzione di migliaia di appassionati e semplici curiosi. Insomma le soluzioni non mancano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Il racconto di una mamma: la maestra di mio figlio è positiva al Covid, ecco tutto quello che non funziona nel sistema

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento