Sabato, 31 Luglio 2021
Attualità

Il docufilm ‘Il bisogno di vivere’ e la diffusione della droga tra i giovani: “Una testimonianza vera e cruda"

Numerosi gli interventi previsti per la produzione a cura dello scrittore ternano Gianluca Marini in onda su Cusano Italia Tv

foto di repertorio

Una testimonianza vera e cruda sulla tragica realtà della diffusione delle sostanze stupefacenti, tra i giovani ternani. Sabato 10 luglio (ore 21) sul canale 264 del digitale terrestre – Cusano Italia Tv – sarà possibile assistere al docufilm dello scrittore ternano Gianluca Marini. L'opera è stata girata interamente a Terni con la regia di Mauro Castellani, la fotografia di Jenny Piccini ed il coordinamento della co-autrice Monia Santini.

Il docufilm mette a confronto il pensiero e le opinioni di tre adolescenti ternani con quelle di un gruppo eterogeneo di adulti, ponendo a tutti le stesse domande sul tema "droga tra i giovani". Tra gli intervistati Don Luca Andreani, ternano doc e parroco tra i più conosciuti in città. Inoltre la preside dell'ITT "Allievi-Sangallo" Cinzia Fabrizi ed il Preside dell'Ipsia "Sandro Pertini" Fabrizio Canolla; Eleonora Pace consigliere Regionale di Fdi e Claudio Fiorelli, consigliere comunale del M5S. Infine l'allenatore della Ternana Cristiano Lucarelli e molti altri, che non hanno avuto remore nel rendere pubblico il loro pensiero su un argomento così delicato.

Alla realizzazione dell'opera hanno contribuito diverse realtà artistiche ternane tra le quali spicca il giovane cantante Y-Not, che ha firmato la sigla finale con il suo brano "Frida". Il docufilm "Il bisogno di vivere" resta comunque solo il primo passo di un progetto molto più ampio, che verte sulla creazione di una onlus omonima che si occupi di attuare ogni iniziativa possibile atta a combattere il disagio giovanile ternano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il docufilm ‘Il bisogno di vivere’ e la diffusione della droga tra i giovani: “Una testimonianza vera e cruda"

TerniToday è in caricamento