rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Attualità

Donazione degli organi, Terni generosa ma non troppo: uno su due si astiene

Indice del dono, il rapporto del Centro nazionale trapianti: la situazione in Umbria e nel resto d’Italia

È Trento la più generosa in tema di donazione degli organi tra le grandi città in Italia, mentre il comune con il miglior risultato in assoluto è Geraci Siculo, un paesino palermitano di 1.800 abitanti.

I dati fanno riferimento all’ultima edizione dell’indice del dono, il rapporto realizzato dal Centro nazionale trapianti che mette in fila i numeri delle dichiarazioni di volontà alla donazione di organi e tessuti registrate nel 2021 all’atto dell’emissione della carta d’identità nelle anagrafi dei 6.845 Comuni italiani in cui il servizio è attivo. Sono stati diffusi in occasione della 25ma Giornata nazionale della donazione degli organi che si celebra domenica prossima 24 aprile e tengono conto di percentuale di consensi e dinieghi, astensioni e numero di documenti emessi.  

L’Umbria presenta una situazione relativa all’indice di dono sopra la media nazionale: il comune più “generoso” è Sant’Anatolia di Narco con un indice di dono pari a 76,6 con il 92,9% di sì e il 7,1% di no. Gli astenuti sono stati comunque il 56%.

L’indice di dono di Terni è 60,54: 75,7% di sì e 24,3% no, gli astenuti sono stati il 54,4%. La situazione a Perugia vede invece un indice di dono del 61,19 con il 72,7% di sì, il 27,3% di no e il 46,6% di astenuti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donazione degli organi, Terni generosa ma non troppo: uno su due si astiene

TerniToday è in caricamento