menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Nunzio Foti

Foto di Nunzio Foti

Donne vittime di violenza, dall'Inps un aiuto con un servizio di tutela

Firmato un protocollo d'intesa con il centro antiviolenza 'Liberetutte'per facilitare l'accesso ai servizi dell'istituto alle donne che si sono poste sotto la tutela del centro antiviolenza, creando un canale dedicato e riservando loro un'attenzione particolare

Con la firma da parte del direttore provinciale Inps Terni Stefano Lo Re del protocollo d'intesa con il Centro Antiviolenza "Liberetutte" di Terni, rappresentato dall'associazione Libera.mente Donna Ets, nella figura della legale rappresentante Elena Bistocchi, anche la direzione provinciale Inps assicurerà il proprio contributo a supporto delle donne che hanno subito forme di violenza. L'iniziativa sperimentale della direzione provinciale Inps di Terni, avviata all'indomani della "Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne", mira a facilitare l'accesso ai servizi dell'Istituto alle donne che si sono poste sotto la tutela del Centro antiviolenza, creando un canale dedicato e riservando loro un'attenzione particolare. Le referenti operative che assicureranno il servizio sono Raffaella Mossa, del Centro Antiviolenza "Liberetutte" e per la direzione provinciale Inps la responsabile dell'ufficio relazioni con il pubblico, Rossella Dominici e membro del comitato unico di garanzia dell'Inps.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento