Eventi a Terni, l’eccellenza marmorese Giorgio Cecilia a ‘Piazza d’arti’: “Sono uno scultore autodidatta. Procedo per addizione”

La manifestazione è promossa dalla Bct e intende valorizzare la cultura e bellezza offrendo agli artisti uno spazio espositivo

foto di repertorio

“Sono uno scultore autodidatta. Procedo per addizione”. Giorgio Cecilia è uno scultore di Marmore che presenterà alcune sue opere a ‘Piazza d’arti’ manifestazione in programma, anche lunedì 31 agosto e domani 1 settembre dalle 18, nella location di piazza della Repubblica. L’evento, promosso dalla Bct, intende valorizzare cultura e bellezza ed offre agli artisti presenti non solo uno spazio espositivo ma anche la possibilità di conoscersi e farsi conoscere, di confrontare tecniche, materiali e forme espressive.

Lo scultore Giorgio Cecilia

“Le mie opere sono il prodotto di vari materiali ferrosi che, uniti e plasmati esclusivamente con la saldatrice, acquistano le forme essenziali già elaborate mentalmente” dichiara l’artista. “Non ci sono schizzi preparatori. Si parte con un punto di saldatura e si arriva al completamento dell'opera. Le mie figure sono sempre in movimento: svolgono attività sportive, suonano strumenti, danzano. Sono la rappresentazione di gesti noti, compiuti da me e da chi mi circonda. Rimangono nella memoria, fissati prima di tutto dall'emozione del momento e poi tradotti in forme. Attualmente – aggiunge Cecilia - le attività di montagna sono quelle che più mi attraggono e ispirano. I miei personaggi sono provetti alpinisti, sciatori, escursionisti e, perché no, anche speleologi. Nonostante ciò sono sempre attento a recepire situazioni ed emozioni nuove da riprodurre.”

Il pensiero di Manola Conti della Pro Loco di Marmore

“Sono convinta che gli artisti debbano essere conosciuti in vita, perchè saranno poi le loro parole a farci conoscere ed apprezzare le loro opere – afferma Manola Conti della Pro Loco di Marmore - Animo gentile e uomo di estrema correttezza e lealtà nei rapporti umani e sociali, Giorgio è un artista a 360 gradi”.

Pittore e autore di numerose opere, sue sono le numerose scene di spettacoli teatrali (utilizzate anche al Verdi), è stato uno dei venti ispiratori e fondatori del Comitato per il presepe vivente di Marmore, la sua passione e conoscenza della montagna lo portano ad assaporare e vivere intensamente posti ai più sconosciuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Umbria zona gialla: nuove misure in arrivo per allentare le restrizioni

  • Morte dell’avvocato Proietti, è il giorno del dolore: l’abbraccio della città

  • Apre i battenti “Nena, officina creativa”: “Così la mia vita ricomincia a cinquant’anni”

  • Riaperture domenicali per i negozi e il ritorno a scuola per le II e III medie. L'ordinanza della presidente Tesei

  • Tragedia ad Amelia, ritrovato corpo senza vita di un giovanissimo. Indagano i carabinieri

  • Morte Proietti, l’abbraccio dei colleghi: adunata davanti al tribunale di Terni.

Torna su
TerniToday è in caricamento