Edificio di Terni centro adibito a bivacchi e bisogni fisiologici, i residenti insorgono. Arriva l'ordinanza

Scattata l’ordinanza municipale in un fabbricato situato in via Gabriele D’Annunzio. Tecnici comunali al lavoro tra segnalazioni ed accertamenti

foto di repertorio

Una serie di segnalazioni reiterate provenienti dai residenti della zona le quali hanno fatto scattare tutte le procedure del caso. "Mantenere le condizioni di decoro ed integrità delle aree poste in via Gabriele D’Annunzio". E’ scattata infatti l’ordinanza municipale nei confronti del proprietario di un immobile, situato all’interno della zona citata. Come si evince nel documento, dovrà procedere: “Ad intervenire per rimuovere i segni di degrado presenti nel sito. In particolare entro novanta giorni alla sistemazione della pavimentazione sconnessa dei marciapiedi che costeggiano il perimetro dell’edificio e rendono difficile ed insicura la percorrenza pedonale. Inoltre alla manutenzione della struttura avendo cura di attuare tutte le pulizie periodiche necessarie, oltre alla sorveglianza atta ad evitare a chiunque di utilizzare l’immobile come luogo appartato per bivacchi e bisogni fisiologici”.

La segnalazione e la procedura

I tecnici comunali, mediante delle segnalazioni scritte, hanno accertato che i proprietari dell’immobile: “Mantengono in stato di mancata manutenzione il fabbricato, contribuendo ad uno stato di degrado dovuto alla presenza di pavimentazione sconnessa dei marciapiedi che costeggiano il perimetro dell’edificio e rendono difficile ed insicura la percorrenza pedonale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo stesso edificio presenta dei problemi a seguito della: “Mancanza di manutenzione e di pulizia, lasciando modo ad alcune persone di utilizzarlo come luogo appartato per bivacchi e bisogni fisiologici recando pregiudizio al decoro ed alla sicurezza, e in generale di tutti gli elementi accessori e di finitura che concorrono a definire l'aspetto esteriore dell’edificio medesimo, tale da compromettere il decoro nell’ambito del contesto d’inserimento dell’immobile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento