Scuole di Terni e provincia, l’annuncio: “Oltre tredici milioni di euro per migliorare le strutture”

Il presidente della provincia Giampiero Lattanzi: “Le risorse serviranno a migliorare ulteriormente le nostre strutture e dare a studenti, famiglie e personale scolastico luoghi sempre più efficienti e sicuri”

L’amministrazione provinciale di Terni ha predisposto un parco interventi per le scuole che ammonta ad oltre 13 milioni e 670mila euro. Le risorse, provenienti da fonti di finanziamento statali e regionali, saranno finalizzate ad una serie di interventi per l’efficientamento energetico, la verifica di vulnerabilità, l’adeguamento alle norme antisismiche, la messa in sicurezza, soprattutto di parti non strutturali, e l’adeguamento, ove ancora non aggiornato, alle norme anticendio.

A darne l’annuncio è il presidente della provincia Giampiero Lattanzi, che sottolinea come gli interventi riguarderanno tutte le scuole del territorio provinciale: “Per migliorare ulteriormente le nostre strutture e dare a studenti, famiglie e personale scolastico luoghi sempre più efficienti, confortevoli e sicuri dove poter studiare e lavorare”.

In qualità di presidente della Provincia e di Upi Umbria Lattanzi ribadisce poi la condivisione delle richieste avanzate da Upi nazionale alle commissioni bilancio di Camera e Senato in merito a maggiori fondi da stanziare a favore degli interventi nelle scuole. Upi nei giorni scorsi ha infatti chiesto 600 milioni in più per mettere in sicurezza, efficientare e completare i piani antincendio delle 7mila e 400 scuole secondarie superiori presenti sul territorio nazionale e di competenza delle Province.

Nello specifico le province italiane hanno chiesto l'incremento di 300 milioni per gli anni dal 2020 al 2021 delle risorse destinate a province e città metropolitane per gli interventi di messa in sicurezza, manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico e altri 300 milioni, sempre per gli anni ’20-21, per il piano straordinario di adeguamento antincendio.

“Queste risorse aggiuntive – chiosa Lattanzi – sarebbero essenziali per raggiungere il livello ottimale delle prestazioni sul versante dell’edilizia scolastica e garantirebbero la possibilità di miglioramenti strutturali in grado di durare nel tempo e rendere le nostre scuole sempre più moderne e sicure, nell’esclusivo interesse dei cittadini e delle comunità di riferimento”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Il racconto di una mamma: la maestra di mio figlio è positiva al Covid, ecco tutto quello che non funziona nel sistema

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento