Coronavirus, a Terni città più guariti che contagiati. Un’ampia zona semiperiferica immune da Covid19

Gli ultimi dati: 52 i soggetti guariti sul complessivo di 103 persone contagiate attribuite dalla Regione Umbria

foto di repertorio

Più soggetti guariti che contagiati. La città di Terni prosegue la battaglia al nemico invisibile, con dati sempre più incoraggianti. Al momento su 103 computati dalla Regione Umbria (101 oggetto di provvedimento di isolamento contumaciale, ndr) complessivamente 52 sono guariti, uno in più rispetto a ieri che di fatto consente di ribaltare il trend. Non ci sono nuovi positivi, altro aspetto importante da rimarcare, nonostante un numero considerevole di tamponi effettuati in tutta la regione. Restano nove i pazienti ricoverati presso le strutture ospedaliere.

I quartieri più e meno colpiti

Ci sono ampie zone dove il Coronavirus non si è fortunatamente neppure affacciato, avendo anche una densità abitativa meno rilevante. È il caso delle frazioni di Cecalocco, Battiferro, Collestatte, Collelicino, Torre Orsina e l’area della Valserra. In città particolare è la situazione dei quartieri Polymer/Sabbione fino ad arrivare a Collescipoli (la vecchia IX Circoscrizione). Anche in questo caso, zero contagi nonostante un numero di abitanti significativo, rispetto alle precedenti menzionate. Comprensibilmente invece, il centro cittadino è stato maggiormente interessato: dai quartieri in prossimità della stazione fino a quelli semiperiferici del Villaggio Matteotti e Campomicciolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altro aspetto molto importante da rimarcare. Negli ultimi dieci giorni sono appena tre i nuovi contagiati in città. Ciò vuol significare che le misure di distanziamento sociale abbinate a senso civico spiccato e responsabilità hanno fatto in positivo la differenza. Senza abbassare la guardia, occorre però sottolineare la disciplina di quasi tutta la cittadinanza – salvo qualche sporadico caso – che ci consente di guardare con maggior fiducia al prossimo futuro.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • “Angeli” in corsia nell’ospedale di Terni, la lettera: “Grazie per l’assistenza e la disponibilità verso nostra madre”

  • Coronavirus, ordinanza restrittiva di ‘Halloween’: spostamenti solo motivati da autodichiarazione. Chiudono le scuole

  • Coop contribuisce a combattere il Coronavirus: “Abbassato il prezzo delle mascherine chirurgiche in vendita nei negozi”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento