rotate-mobile
Attualità Narni

Narni, due serate dedicate alla musica indipendente per Ephebia Festival: “Parco dei Pini cornice ideale”

Musica, attività per bambini, punto ristoro ed aree dedicate ad artigiani ed associazioni

Due giorni dedicati alla musica indipendente, all’interno della suggestiva location del Parco dei Pini di Narni scalo. Venerdì 8 e sabato 9 settembre appuntamento con Ephebia Festival, iniziativa a cura dei volontari dell’associazione che riprende il nome dell’evento, ad ingresso gratuito. Il programma, come anticipato, si articola su due serate.

La prima denominata Ephebia Roots, è dedicata ad artisti locali. Sul palco saliranno infatti Laika Flee!, Il Branco, Ok Bye e Uto ovvero tutti gruppi che sono parte del panorama musicale umbro, alcuni dei quali presenteranno nuovi inediti e altri si esibiranno, per delle attesissime reunion. Durante la serata del 9 settembre, invece, spazio a Sonoalaska (vincitrice del Lunatika Contest) You (vincitore di Ephebia Contest 2022-2023) Yosh Whale e Studio Murena. Al termine del live set sarà il turno di Blond, ormai nome affermato tra i dj del panorama nazionale.

Il programma inizierà alle ore 18, attraverso una serie di attività dedicate ai bambini e non solo, con la presenza in loco delle associazioni che collaborano con Ephebia rendendola una realtà viva e dinamica sempre impegnata a creare momenti di condivisione per tutti. Anche quest’anno saranno presenti, oltre alle varie attività pre-concerto, le aree dedicate ad artigiani e associazioni e l’area food and beverage. Le due giornate si presentano come momenti di incontro che possano coinvolgere al meglio tutto il territorio.

Gli organizzatori presentano il festival con entusiasmo e l’orgoglio di poter dar vita all’iniziativa all’interno del Parco dei Pini: “La cornice perfetta per lasciare che, anche quest’anno, germoglino i frutti del lavoro dei volontari dell’associazione. Di fondamentale importanza rimane la rete delle associazioni che sostengono le nostre iniziative, Panpot/Associazione Attenti al Kane e Lunatika in primis, linfa vitale della promozione culturale del nostro territorio. Ringraziamo il Comune di Narni – concludono - per l’opportunità, il Sindaco, gli Assessori e tutti i dirigenti e gli impiegati del Comune di Narni che abbiamo incontrato sul nostro cammino”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Narni, due serate dedicate alla musica indipendente per Ephebia Festival: “Parco dei Pini cornice ideale”

TerniToday è in caricamento