rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Attualità

“La morte lascia un dolore che nessuno può curare, ma l’amore lascia ricordi che nessuno può cancellare"

Arriva in libreria “Volevo un ultimo bacio” il primo romanzo della scrittrice Maddalena Malcangio, ambientato fra Terni e Rimini

In prossimità della festa di San Valentino, è stato pubblicato il romanzo“Volevo un ultimo bacio”, fresca novità della casa editrice Palomar ed opera della scrittrice pugliese Maddalena Malcangio.

Il romanzo si apre con un viaggio e una proposta di matrimonio della coppia protagonista a Terni, tra il lago del Piediluco e le cascate delle Marmore.

Il romanzo ha come tema principale l’evolvere di una storia d’amore nel periodo complicato del Covid. I protagonisti, Delia e Marco, hanno in programma di convolare a nozze verso la fine di maggio nella loro città natia, Rimini, ma i piani della giovane coppia vengono bruscamente interrotti dalla pandemia da Covid e dal lockdown che ha intercettato la vita di tutti. Marco, malgrado la sua giovane età e il suo riconosciuto talento sportivo, muore di Covid dopo aver trascorso un paio di settimane in terapia intensiva.

In questo romanzo il lettore ripercorre il periodo della reclusione in casa, rivive le norme restrittive che ad oggi, ad appena tre anni di distanza, possono apparire assurde da sopportare. Il lettore ripercorre il dolore di Dalia, ballerina affermata, che affida i suoi sentimenti a un diario segreto dove trascrive i suoi stati d'animo ed i numerosi sensi di colpa per non aver potuto stringere la mano del suo amato a causa delle rigidissime norme anticovid adottate dagli ospedali.

Una mancanza che crede di aver superato, quando conosce Aleandro, si innamora e decide di coronare il suo sogno d’amore con lui. Nella quotidianità del matrimonio, la presenza di Marco emerge diventando spesso ingombrante, persino durante l’attesa di un bambino.

“È un omaggio alle tante persone che hanno perso i propri cari in quel drammatico momento storico, un omaggio all’amore e al coraggio e alla determinazione di saper andare avanti, sempre, nonostante le difficoltà che la vita ha in serbo per noi. La mia protagonista decide di attraversare il dolore, analizzarlo e non ristagnare nel malessere causato dalla perdita di una persona cara”, racconta l’autrice Maddalena Malcangio.

Questa storia è dedicata a coloro che, pur avendo un lutto nel cuore, continuano ad avere fiducia nella vita. La morte lascia un dolore che nessuno può curare, ma l’amore lascia ricordi che nessuno può cancellare.

Il romanzo ”Volevo un ultimo bacio” è disponibile in tutte le librerie di Italia ed in quelle telematiche quali ibs, Mondadori, Hoepli e Amazon.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“La morte lascia un dolore che nessuno può curare, ma l’amore lascia ricordi che nessuno può cancellare"

TerniToday è in caricamento