Escrementi ovunque, la rabbia dei residenti tra cartelli e segnalazioni

Cresce ogni giorno la protesta dei cittadini per i comportamenti incivili dei padroni dei cani che lasciano incustodite le feci dei propri animali

Un problema annoso e comune un po' a tutti: centro e periferia della città di Terni. Le segnalazioni si susseguono e sono sempre più numerose anche perché, nell’era dei social, basta fare uno scatto per sottoporre l’attenzione di quanto accade. Il malcostume, è doveroso sottolinearlo, non riguarda i cani che lasciano le proprie feci abbandonate, quanto i padroni i quali non si muniscono di paletta e secchiello per raccoglierle. Soprattutto in centro dove è piuttosto raro trovare animali incustoditi e quindi difficilmente controllabili. Nei giorni scorsi alcuni genitori ci avevano sottoposto l’attenzione di cosa accadeva davanti la scuola elementare Matteotti dove i bimbi sono costretti a fare lo slalom per non pestare gli escrementi. C’è chi, come nel caso di via Corona nella foto, ha pensato di lasciare un biglietto abbastanza chiaro per rimarcare tali comportamenti poco civili

cani feci-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il comune si organizza

A tal proposito il comune sta cercando di allestire ulteriori aree cani per evitare, o quantomeno limitare il fenomeno. A breve, come annunciato dall’assessore Salvati, ne verrà allestita una nuova in viale Centurini che probabilmente aiuterà in tal senso. I residenti della vicina via Radice, in più di una circostanza, hanno sollevato il problema della presenza di feci nel parco dove è presente il cartello “Vietato l’accesso ai cani”. Naturalmente, non è l’unico e non sarà l’ultimo caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Coronavirus, scuole chiuse a Terni. La rabbia dei genitori: “Impossibile gestire la vita di una famiglia. Avvertiti troppo tardi”

  • Covid, le previsioni che spaventano: tra novembre e dicembre possibili più casi che nella fase 1

  • Primario del Santa Maria di Terni positivo al covid-19. Tamponi a tappeto

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento