Tasse, a Terni un “buco” da 25 milioni: arriva la task force contro i furbetti di Imu e Tasi

Degli oltre 17 milioni in fase di recupero, Palazzo Spada ne ha incassati solo poco più di 3,3. La proposta: esternalizzazione a società specializzate

“Valutazione dell’opportunità di una task force interna che lavori con azioni puntuali e costanti delle riscossioni. Ovvero dell’esternalizzazione dell’attività anche attraverso l’affidamento a società specializzate o partecipate”.

Sono le “richieste” contenute nel report consuntivo 2018 del Comune di Terni relativo al controllo strategico in tema di lotta all’evasione fiscale. Un tema “cruciale” per l'amministrazione ternana che però deva fare i conti con alcune rilevanti criticità.

Il dato di partenza è quello rappresentato dal “buco” generato dai furbetti delle tasse. Fra Imu e Tasi, l'evasione complessiva (2016-2018) ammonta ad oltre 25 milioni di euro. Il dato annuo è da capogiro: oltre 3,6 milioni di euro. Risorse importanti che, se recuperate, darebbero una mano alle dissestate casse di Palazzo Spada. Per questo, il dato progressivo delle “somme in fase in recupero” è passato da 6,3 a 17,2 milioni di euro nell'ultimo triennio. Il problema sta però nella effettiva capacità di incasso. Nel 2016 i tecnici del Comune hanno riacciuffato poco più di 431mila euro, passati a 1,9 milioni nel 2017 e a 3,3 milioni nel 2018. Una cifra che risulta “alquanto modesta, attestandosi al 19,64%. Si tratta di una percentuale, al di là dei volumi assoluti dell’ammontare dell’evasione e delle somme in fase di recupero, che rivela tutta la criticità dell’azione di incasso da parte dell’Ente.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da qui la necessità di strutturare una “task force” interna all’ente che lavori sulla lotta all’evasione, se non addirittura di appaltare il servizio di recupero a degli “007” esterni a Palazzo Spada che vada a caccia dei furbetti e scalino la montagna di euro che mancano ancora all’appello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Coronavirus, nuovo balzo dei ricoverati e cinque decessi. A Terni cresce di cento unità il numero di Covid+

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • Coronavirus, ordinanza restrittiva di ‘Halloween’: spostamenti solo motivati da autodichiarazione. Chiudono le scuole

  • “Angeli” in corsia nell’ospedale di Terni, la lettera: “Grazie per l’assistenza e la disponibilità verso nostra madre”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento