rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Attualità Centro

Eventi a Terni, un mese di concerti all’Anfiteatro: “Un bilancio oltre ogni più rosea aspettativa. Al lavoro per la stagione invernale”

La chiusura è prevista lunedì 21 settembre con Lodovico “Lodo” Guenzi e Alberto “Bebo” Guidetti voce e beatmaker de Lo Stato Sociale

Un bilancio oltre ogni più rosea aspettativa per le iniziative proposte, a partire dallo scorso 25 agosto. Più di duemila spettatori, suddivisi nei vari eventi, hanno assistito agli eventi del progetto Baravai. Una location suggestiva – l’Anfiteatro Fausto – in un contesto di rigidi protocolli sanitari antiCovid. Per garantire il distanziamento sociale e l’applicazione delle misure di sicurezza, la capienza è stata infatti ridotta a 320 ingressi.

Dopo Nicolò Fabi, Elio Germano, Francesco Motta, Francesco Montanari - solo per citarne alcuni - lunedì 21 settembre saranno in scena Lodovico “Lodo” Guenzi e Alberto “Bebo" Guidetti, rispettivamente voce e beatmaker de Lo Stato Sociale, protagonisti dello spettacolo “Libertini invisibili. I due artisti si confronteranno con la parola scritta e due mostri sacri della letteratura italiana: Italo Calvino e Pier Vittorio Tondelli, alternando alla lettura anche altri testi e poesie proprie, fino alla catarsi finale in dialogo e gioco con il pubblico. Dall’incontro impossibile tra il mondo sfacciato di Altri libertini e le raffinate fantasie combinatorie delle città invisibili, nasce così un reading che suona come la musica dello Stato Sociale: imprevedibile, sfrontato, geniale.

Ad organizzare il tutto la cooperativa Macchine Celibi, in collaborazione con Letz Wine, FAT - Art Club, We Reading, Degustazioni Musicali, CAOS - Centro arti opificio siri ed Ephebia, per una iniziativa che ha visto la collaborazione del comune di Terni: “Durante la fase di programmazione dubbi e preoccupazioni sono stati all'ordine del giorno – spiegano gli organizzatori – ma la consapevolezza che c'era bisogno di risvegliarsi anche a livello culturale e artistico sia per noi che per l'intera città, ci ha dato la forza di andare avanti. La risposta del pubblico ci rende felicissimi e ancor più consapevoli che nel nostro territorio si può osare e pensare di fare qualcosa di grande”. Un entusiasmo che ora mette gli organizzatori subito al lavoro per programmare la stagione invernale e anche quella della prossima estate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eventi a Terni, un mese di concerti all’Anfiteatro: “Un bilancio oltre ogni più rosea aspettativa. Al lavoro per la stagione invernale”

TerniToday è in caricamento