Il Grillo Parlante abbandonato: erbacce, ratti e sporcizia nel parco della ex scuola materna

La struttura del quartiere Le Grazie, chiusa dal 2016, dovrebbe essere riconvertita in Centro per bambini e bambine

C'era una volta il Grillo Parlante, e non si tratta dell'incipit di una storia. Il riferimento è alle attuali condizioni della scuola materna del quartiere Le Grazie, in via Botondi. Chiusa dal 2016, la struttura è completamente abbandonata a se stessa: l'erba è altissima, la pavimentazione esterna è ormai da rifare e, oltre la recinzione, sporcizia e rifiuti vanno accumulandosi. Dove una volta giocavano allegramente i bambini, come evidenziano i residenti, scorrazzano ratti e serpi. “Si sono dimenticati dell'asilo – dice chi abita a pochi passi dal Grillo Parlante – e siamo in una situazione indecente. Dopo la chiusura è stato tutto lasciato così, eppure qualche gioco è stato pizzato non troppo tempo fa. Ormai qui è da rifare tutto”.
In effetti, la situazione appare abbastanza desolante: le erbacce ormai sovrastano gli scivoli e le strutture, gli altri giochi sono abbandonati e difficilmente riutilizzabili.

Il progetto

Eppure, il destino del Grillo Parlante sembrava così ben diverso.
Lo stesso Comune di Terni, infatti, lo aveva inserito nella gara di affidamento dei Servizi integrativi e innovativi per la prima infanzia in supporto ai Sec (Servizi Educatici Comunali), come sede di un Centro per bambini e bambine, a fianco delle strutture Pollicino e Casa di Alice. Alla fine del 2017, quindi, per il Grillo Parlante si configurava un futuro come spazio aperto, da dedicare soprattutto ad attività artistico-espressive, un laboratorio innovativo e in divenire
Di fatto, però, le attività in questa sede non sono mai partite: la comunicazione della chiusura della scuola materna risale all'agosto 2016 e da allora il cancello non è stato più aperto. Che fossero necessari dei lavori di adeguamento era comunque cosa nota, tanto che nell'approvazione del progetto “Grillo Parlante e altre storie” si faceva specifico riferimento all'individuazione di “una risorsa specifica all’interno del Piano Nazionale Pluriennale per la Promozione del Sistema Integrato di Educazione e Istruzione per le Bambine e i Bambini dalla nascita fino ai sei anni, che prevede l’assegnazione da parte del MIUR alle Regioni di fondi di cui sono direttamente beneficiari i Comuni”. Questo, ad aprile 2018, data in cui è stato approvato il progetto di riconversione, quando la previsione di apertura della nuova struttura era indicata per l'anno scolastico 2018-2019. Un'ipotesi decisamente ottimistica, considerando che i lavori sembrano lontani dall'iniziare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

GUARDA LA GALLERY

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento