Fase 2 verso la ripartenza: parcheggi gratis dalle 17.30, bici a noleggio libero ed eventi per movimentare l'estate

Terni riparte, il Comune studia la ricetta per rimettere in moto l'economia nonostante le difficoltà dovute al lockdown con perdite enormi per molti settori. Riapre la mostra su Warhol e si allunga l'orario dei negozi

Un gap di almeno 10 milioni di euro per le casse comunali nel 2020. Tra sgravi fiscali locali e nazionali a favore di chi ha subìto un danno economico durante l’emergenza Covid, Palazzo Spada inizia a mettere nero su bianco la manovra per aiutare operatori economici, esercenti, ristoratori e chi ora è alle prese con la ripartenza della fase 2 non senza problemi.

L’assessore al bilancio, Orlando Masselli, con il nuovo decreto alla mano, inizia quindi a tirare le somme e considera che, almeno in fatto di decisioni del Comune, il Palazzo rinuncerà a circa 3 milioni di euro di introiti tra Tari, Tosap e balzelli vari. Proprio con la Tosap sospesa dal Governo si può ragionare anche su altri punti importanti per un Comune in dissesto come quello di Terni.

“L’amministrazione comunale ha adottato una serie di misure che avranno un peso sulla nostra fiscalità – spiega - perché la copertura prevista dal Governo per i Comuni non appare sufficiente. Nonostante questo non ci tiriamo indietro”.

L’assessore al commercio, Stefano Fatale, ha incontrato le associazioni di categoria a caccia di una ricetta in vista della ripartenza di lunedì con tutte le regole di sicurezza anti Covid. E sono proprio queste direttive sul distanziamento sociale a creare malumore e preoccupazione. Ma intanto il Comune fa le sue proposte che troveranno applicazione con una delibera in approvazione per la giornata di lunedì. Ecco in sintesi che si prevede: soste gratis a partire dalle 17.30 dal giovedì alla domenica e h24 il sabato, un’ora in più di apertura e anche per la musica dal giovedì alla domenica, suolo pubblico più esteso senza Tosap e possibilità di dislocazione su altre piazze o slarghi per chi non ha spazio attorno al suo locale. Bici Valentina a noleggio gratis e velostazioni a disposizione dei commercianti che diventano stazioni virtuali con particolari convenzioni. E ancora, eventi estivi che ruoteranno in modo particolare attorno alla mostra di Andy Warhol che riaprirà nell’ultima settimana di maggio fino al 3 agosto.

“Sarà attuata una grande una manovra pubblicitaria e di comunicazione - dice il vicesindaco Andrea Giuli - coinvolgendo vetrine e negozi sfitti e ‘totem’ cittadini con la ‘warlhorizzazione’ di personaggi famosi ternani con slogan e fumettistica”.

Procedure più snelle, meno onerose e meno burocrazia, tra le maggiori richieste delle associazioni di categoria. “In questa fase si lavora per tutta la città, esercenti e residenti - dice l’assessore alla mobilità, Leonardo Bordoni – Metteremo a sistema quanto più possibile per le esigenze di ognuno, ma dobbiamo tutti darci una mano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento