Fenomeno Padel, è boom a Terni. I segreti: “Coinvolgente, pratico e divertente”

Alla scoperta del gioco del momento che ha fatto innamorare centinaia di ternani e ternane: dai bimbi fino agli over 60

Paddle

Un vero e proprio fenomeno sociale che coinvolge centinaia di concittadini: dai bimbi fino agli over sessanta. Il padel è diventato un gioco diffusissimo e soprattutto amato da chi lo pratica. L’aspetto interessante è che una volta avvicinati a questa disciplina poi ogni circolo o attività detiene degli istruttori, i quali permettono a tutti i praticanti di poter migliorare passo dopo passo. Al momento se ne contano otto di location adibite a questo sport: Tonic, Tennis club, Padel dei Draghi, Toano, Collescipoli, Acquasparta, Circolo Lavoratori Terni, Passepartout.

Dalle origini al boom

Tutto iniziò ad aprile 2016 quando Stefano Proietti (presidente) e Stefano Draghi (vicepresidente) ebbero l’intuizione di esportarlo dalla Spagna. Nacque dunque la prima struttura all’interno della Polisportiva Prampolini per poi diffondersi a macchia d’olio sul territorio comunale: “Coinvolgente, pratico e divertente. Il padel ormai è uno sport praticato da tantissime persone - sottolinea Giacomo Millucci al quale abbiamo chiesto un parere tecnico essendo un assiduo giocatore ed amante della pagaia. – In pratica c’è sempre qualcosa di organizzato: dai tornei giornalieri a quelli settimanali, fino agli stagionali e gli aziendali. La prenotazione è semplicissima dato che basta scaricare le app di riferimento ai vari circoli e procedere. Ora c’è la possibilità di cimentarsi al chiuso in determinate strutture predisposte per l’occasione”. Le regole?: “Il punteggio è identico al tennis (15, 30, 45 e gioco così come i set ndr).

La palla se batte prima sul campo è buona mentre se incoccia dapprima sul vetro o sulla sbarra non è giocabile. La combo campo poi vetro è ok per poi replicare sempre o verso il campo o sul vetro. Il singolo, almeno a Terni, non esiste. Complessivamente quattro persone, due per parte, con la possibilità di giocare incontri misti”. E’ così diffuso che Terni può detenere squadre anche in categorie importanti: “Già perché la Tonic con la propria formazione milita nel torneo di Serie C mentre il CLT in Serie D così come la stessa già citata. Infine ci sono i campionati MSP regionali e quelli amatoriali dove si può essere direttamente coinvolti sui vari gruppi whatsapp”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

WhatsApp Image 2019-07-18 at 09.59.14-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Raccordo Orte-Terni, si apre voragine sulla carreggiata: traffico in tilt ed intervento del personale Anas

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento