menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Paddle

Paddle

Fenomeno Padel, è boom a Terni. I segreti: “Coinvolgente, pratico e divertente”

Alla scoperta del gioco del momento che ha fatto innamorare centinaia di ternani e ternane: dai bimbi fino agli over 60

Un vero e proprio fenomeno sociale che coinvolge centinaia di concittadini: dai bimbi fino agli over sessanta. Il padel è diventato un gioco diffusissimo e soprattutto amato da chi lo pratica. L’aspetto interessante è che una volta avvicinati a questa disciplina poi ogni circolo o attività detiene degli istruttori, i quali permettono a tutti i praticanti di poter migliorare passo dopo passo. Al momento se ne contano otto di location adibite a questo sport: Tonic, Tennis club, Padel dei Draghi, Toano, Collescipoli, Acquasparta, Circolo Lavoratori Terni, Passepartout.

Dalle origini al boom

Tutto iniziò ad aprile 2016 quando Stefano Proietti (presidente) e Stefano Draghi (vicepresidente) ebbero l’intuizione di esportarlo dalla Spagna. Nacque dunque la prima struttura all’interno della Polisportiva Prampolini per poi diffondersi a macchia d’olio sul territorio comunale: “Coinvolgente, pratico e divertente. Il padel ormai è uno sport praticato da tantissime persone - sottolinea Giacomo Millucci al quale abbiamo chiesto un parere tecnico essendo un assiduo giocatore ed amante della pagaia. – In pratica c’è sempre qualcosa di organizzato: dai tornei giornalieri a quelli settimanali, fino agli stagionali e gli aziendali. La prenotazione è semplicissima dato che basta scaricare le app di riferimento ai vari circoli e procedere. Ora c’è la possibilità di cimentarsi al chiuso in determinate strutture predisposte per l’occasione”. Le regole?: “Il punteggio è identico al tennis (15, 30, 45 e gioco così come i set ndr).

La palla se batte prima sul campo è buona mentre se incoccia dapprima sul vetro o sulla sbarra non è giocabile. La combo campo poi vetro è ok per poi replicare sempre o verso il campo o sul vetro. Il singolo, almeno a Terni, non esiste. Complessivamente quattro persone, due per parte, con la possibilità di giocare incontri misti”. E’ così diffuso che Terni può detenere squadre anche in categorie importanti: “Già perché la Tonic con la propria formazione milita nel torneo di Serie C mentre il CLT in Serie D così come la stessa già citata. Infine ci sono i campionati MSP regionali e quelli amatoriali dove si può essere direttamente coinvolti sui vari gruppi whatsapp”.

WhatsApp Image 2019-07-18 at 09.59.14-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento