Attualità

Festa d’autunno, tre giorni di appuntamenti. Gli eventi in programma: “L’esposizione dei mini carri alla Passeggiata”

La presentazione dell’evento che si svolgerà dal 1 al 3 ottobre: “Un piccolo assaggio in attesa di poter tornare a vivere l’appuntamento con la tradizione in primavera”

Un omaggio alla tradizionale popolare, locale e nazionale. Dal prossimo 1 al 3 ottobre torna, per la seconda volta consecutiva, la Festa d’autunno in attesa di poter rivivere l’appuntamento con il Cantamaggio di primavera. Nel corso della giornata di oggi – venerdì 24 ottobre – è stata presentata l’iniziativa alla presenza dell’assessore alla cultura Maurizio Cecconelli e del presidente Ente Cantamaggio Maurizio Castellani. Venerdì 1 ottobre presso l’Anfiteatro Fausto la performance di Raiz&Radicanto (ore 21.15). Il giorno seguente spazio ad IncantoQuartet (ore 21) ed infine, domenica 3 ottobre in piazza della Repubblica, l’esibizione della Fanfara della Polizia di Stato (ore 18). Sono previste anche delle canzoni maggiaiole nel corso delle prime due serate. Inoltre, grazie all’apporto dei Mastri Maggiaioli, sarà possibile ammirare tre mini carri allestiti per l’occasione i quali verranno esposti alla Passeggiata, nei pressi dell’anfiteatro.

“Era piuttosto importante proseguire e non far passare tutto questo tempo senza festeggiare, nonostante il periodo anomalo scelto, rispetto alla tradizione del maggio” esordisce l’assessore alla cultura Maurizio Cecconelli. “Il Cantamaggio non è semplicemente la sfilata dei carri ma anche e soprattutto una serie di iniziative collaterali. È la festa più antica della città e legata alle nostre tradizioni. A Terni sussiste una propensione nello snobbare questa manifestazione, di presunzione intellettuale. Eppure l’identità cittadina è fondamentale, un valore imprescindibile. Faccio i complimenti agli organizzatori per la tenacia mostrata nel volerla riproporre”. Il presidente dell’Ente Cantamaggio Maurizio Castellani: “Le migliori menti, teste, artisti hanno lavorato per il Cantamaggio. Non è facile portare avanti una tradizione che ormai perdura da 125 anni. Siamo costretti a fare il tutto in forma ridotta, sperando di poter proporre, già a partire dal prossimo anno, la sfilata dei carri”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa d’autunno, tre giorni di appuntamenti. Gli eventi in programma: “L’esposizione dei mini carri alla Passeggiata”

TerniToday è in caricamento