rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Attualità

Terni, la Festa della promessa per quaranta coppie: “L’amore è come il poema della vita” GALLERIA FOTOGRAFICA

La basilica di San Valentino ha ospitato la tradizionale celebrazione che richiama le coppie di fidanzati prossimi al matrimonio

Un appuntamento con la tradizione, piuttosto sentito quanto intenso. Nel corso della mattinata di oggi, domenica 4 febbraio, si è celebrata la Festa della promessa. A partecipare quaranta coppie di fidanzati che convoleranno a nozze entro l’anno. Oltre ai tanti ternani che hanno preso parte alla celebrazione erano presenti una coppia proveniente dalla Svizzera ed ulteriori da varie città dell’Umbria, Roma, Ravenna e dalla Calabria, alcune di loro insieme ai figli neonati.

Il vescovo Francesco Antonio Soddu si è rivolto, in particolar modo alle coppie di fidanzati, dichiarando: “La promessa che vi scambiate davanti a san Valentino, non sono delle parole e neanche dei sentimenti che oggi vi sentite di condividere, lo sapete molto bene, ma è la vita stessa che intendete fondare l’uno sull’altra e viceversa. Le parole di Gesù sono rivolte a voi e a ciascuno di noi – ha aggiunto il vescovo - perché le parole di Gesù sono sempre parole di vita per tutti, del senso pieno della vita. La promessa che fate in chiesa e al cospetto di san Valentino il quale, come successore degli apostoli ci ricorda che, nella misura in cui si annuncia e testimonia il Vangelo, allora la vita ha un senso: il senso pieno, in quanto fondata sul Dio della vita e della realizzazione delle promesse”.

Festa della promessa

Il pensiero del vescovo della Diocesi: “Non abbiate mai a noia questo grande insegnamento, esso è il segreto lieve e forte della vita stessa. È il segreto lieve e forte dell’amore. E' molto, molto di più di un sentimento; è il proseguo e la realizzazione del sentimento. Il percorso che dal seme porta alla pianta e alla maturità dei suoi frutti, passando attraverso le diverse stagioni della vita, fino al definitivo compimento in Dio. Se volete dare un senso alla vita e al vostro amore, dovete passare attraverso Gesù, combattere con le armi dell’amore nel dono e fedeltà reciproca”.

Nella giornata in cui si celebra la 46° giornata nazionale per la Vita, il vescovo ha invitato alla preghiera: “L’amore che è come il poema della vita, custodia e difesa della vita in quanto tale, attraverso i segni concreti di speranza che sapremo porre in ogni istante del nostro vivere quotidiano anche quando la sperimentiamo fragile, minacciata e faticosa”.

Le coppie hanno pronunciato coralmente la promessa d’amore davanti all’urna di san Valentino e, prima della benedizione del vescovo, la preghiera al Santo protettore dei fidanzati. Dopo la benedizione è stata consegnata la pergamena alle coppie di futuri sposi che, insieme alla rosa bianca e al cuore su cui scrivere un pensiero d’amore ricevuto all’accoglienza da parte del comitato organizzatore della parrocchia di San Valentino, sono i segni in ricordo di questa giornata loro dedicata. A conclusione della celebrazione l’attore Stefano De Majo in una drammatizzazione ha raccontato ai fidanzati la storia di San Valentino e la rosa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, la Festa della promessa per quaranta coppie: “L’amore è come il poema della vita” GALLERIA FOTOGRAFICA

TerniToday è in caricamento