Mercoledì, 17 Luglio 2024
Attualità

Festa delle Acque a Piediluco, slittamento dei fuochi d’artificio al mese di agosto

Gli ultimi aggiornamenti da parte dell’assessore Sergio Cardinali durante l’ultimo consiglio comunale

Problema fuochi d’artificio durante la Festa delle Acque a Piediluco: un ulteriore aggiornamento sulla situazione è stato dato venerdì mattina durante l’ultimo consiglio comunale. L’assessore del Comune di Terni Sergio Cardinali, in risposta a un’interrogazione del consigliere dem Francesco Filipponi, ha riepilogato la situazione degli ultimi giorni dando anche novità e aggiornamenti in merito. 

“Come Comune siamo stati interessati del problema mercoledì mattina. La responsabile del procedimento della Regione ha sottolineato come già negli anni passati la pro loco era stata avvisata dell’impossibilità di effettuare spettacoli pirotecnici in questo periodo particolare per la nidificazione degli uccelli e che la stessa Regione è stata sottoposta a due procedure di infrazione dalla comunità europea per la mancata osservazione di questa direttiva. Il ministero degli ambienti ha divulgato tramite una nota il divieto dei fuochi d’artificio F4, quelli più impattanti dal punto di vista sonoro, con la possibilità in questo periodo di effettuare uno spettacolo pirotecnico solo con fuochi d’artificio classificati F2, che per il lago di Piediluco sono irrealizzabili perché non hanno effetto dal punto di vista visivo”. 

Quindi, gli ultimi aggiornamenti dopo lo scambio di mail con la pro loco di Piediluco: “Il presidente ci ha ringraziato per il lavoro svolto in maniera celere. La pro loco, dunque, in attesa della delibera regionale, ha fatto sapere di essere disponibili a svolgere lo spettacolo pirotecnico, già da quest’anno se consentito, nel mese di agosto”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa delle Acque a Piediluco, slittamento dei fuochi d’artificio al mese di agosto
TerniToday è in caricamento