rotate-mobile
Attualità

Terni, in arrivo la prima edizione Sweet Pampepato: “Festival gastronomico tra le piazze e le vie del centro cittadino”

La conferenza stampa di presentazione dell’evento che si svolgerà tra il 22 e 24 novembre del prossimo anno

Una manifestazione per promuovere uno dei dolci tipici e storici della tradizione locale. Nel corso della mattinata di oggi, venerdì 1 dicembre, si è svolta la presentazione di Sweet pampepato in previsione dell’evento in programma tra il 22 e 24 novembre del prossimo anno. Erano presenti l’amministratore Sgp Grandi eventi Stefano Pellicciardi, l’assessore regionale Paola Agabiti, la presidente della provincia Laura Pernazza, il presidente della Camera di commercio Giorgio Mencaroni, il presidente della Confartigianato imprese Mauro Franceschini, il rappresentante dei produttori certificati di pampepato Igp Diego Petrelli e l’assessore al commercio Stefania Renzi.

La location di palazzo Spada, particolarmente apprezzata dal presidente Mencaroni e da Stefano Pelliciardi, ha ospitato la presentazione. Si parte da un presupposto: l’evento scaturisce dalla sinergia strettasi tra Cremona e Terni, anche a seguito della partecipazione di una delegazione ternana, alla recente Festa del torrone. “Sono stata ospite della kermesse – ha ricordato Stefania Renzi – potendo constatare una grande risposta da parte del pubblico. Il gemellaggio con Terni è sicuramente un ottimo viatico, in ottica di promozione”. A seguire Mauro Franceschini: “Dal 'gemellaggio' siderurgico a quello dolciario. Partiamo dal dolce tipico per dar vita ad un evento di marketing territoriale”. I complimenti di Giorgio Mencaroni: “Un dolce semplicissimo quanto gustoso. In questi anni – ha aggiunto il presidente – si è creata una vera e propria sinergia tra tutti gli operatori coinvolti per dare impulso al turismo". 

A tal proposito l’assessore Paola Agabiti ha dichiarato: “Le eccellenze enogastronomiche sono un asset molto importante, in ottica promozione. Vanno computate le iniziative organizzate nel territorio come l’evento in programma nel novembre, del prossimo anno. Aiuterà anche in ottica di destagionalizzazione del turismo”. La presidente Pernazza ha aggiunto: “L’obiettivo è far conoscere il pampepato come prodotto, a livello nazionale. Ricordo che è un simbolo di tutta la provincia. Inoltre auspico il coinvolgimento di due istituti alberghieri, per dare la possibilità agli studenti di poter partecipare attivamente”. Il rappresentante dei produttori Diego Petrelli si è soffermato sulla storicità del prodotto: “Sono sedici gli ingredienti riconosciuti, anche se qualcuno ne mette ancora di più. Alla base c’è la frutta secca, il cioccolato, il mosto cotto, i canditi oltre ad altri importanti ingredienti”.

Infine Stefano Pellicciardi: “La città è conosciuta per l’acciaio prodotto ma anche per le tante bellezze detenute. A fine novembre organizzeremo un festival enogastronomico per il celebrare il pampepato tra le vie e le piazze del centro cittadino. La location è facilmente raggiungibile, nel cuore dell’Italia centrale. Andremo ad aumentare l’offerta sotto il profilo dell’attrattività e del turismo, facendo diventare Terni una delle capitali della pasticceria. Oltre al dolce tipico della tradizione locale troveranno spazio ulteriori tipici dell’Umbria e delle altre regioni ed uno spazio dedicato al cioccolato”. Gli appuntamenti saranno molteplici tra show-cooking, degustazioni, rievocazioni, spettacoli itineranti e performance artistiche e musicali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, in arrivo la prima edizione Sweet Pampepato: “Festival gastronomico tra le piazze e le vie del centro cittadino”

TerniToday è in caricamento