rotate-mobile
Mercoledì, 27 Settembre 2023
Attualità San Gemini

San Gemini, decima edizione del ‘Festival internazionale dei Colli’: “Opportunità per confrontare varie scuole di interpretazione”

Protagonista la musica classica nel segno dell’amicizia e della collaborazione tra Italia e Polonia

Il teatro comunale di San Gemini ospiterà, dal prossimo 10 al 16 settembre, la decima edizione del Festival internazionale dei Colli. La rassegna è organizzata dall’Associazione Culturale Acart, con il patrocinio dell’Ambasciata polacca, del Comune di San Gemini e dell’Istituto polacco di Roma. “Una opportunità - afferma la presidente dell’associazione Joanna Mrugalska - per confrontare varie scuole di interpretazione della musica classica, con un occhio particolare alla musica di Chopin”. Il direttore artistico della manifestazione è il maestro polacco Witold Holtz.

Ad aprire il Festival domenica 10 settembre (ore 19.30) sarà il pianista giapponese Takahiro Yoshikawa, milanese d’adozione. Nel capoluogo lombardo Yoshikawa ha studiato presso La Scala, con Anita Porrini, allieva del grande maestro Arturo Benedetti Michelangeli. Il pianista terrà un concerto su musiche di Mozart, Chopin, Debussy e Liszt. Il giorno seguente – lunedì 11 settembre – sarà la volta del pianista Alessandro Riccardi. L’artista insegna pianoforte in Italia e in America presso la Ball State University. Il suo programma ‘Musica e Natura’ prevede brani di Beethoven, Schumann e Debussy.

La pianista polacca Katarzyna Kling – martedì 12 settembre – proporrà un recital con musiche di Mozart, Schubert e Chopin. Oltre all’attività concertistica in Polonia e all’estero, la musicista partecipa con successo a concorsi pianistici e cameristici. In occasione dei 204 anni dalla nascita di Clara Wieck Schumann, grande concertista e compositrice, moglie di Robert Schumann – mercoledì 13 settembre – spazio ad una combinata sull’asse Italia-Polonia.

A tal proposito Witold Holtz (pianoforte), Cristina Polletta, (violino) e Ivo Scarponi (violoncello), le renderanno omaggio sulle note del trio in sol minore op. 17 e di tre romanze, oltre a brani di Chopin. Il Festival si chiuderà il 16 settembre con la performance della pianista Caterina Goglione. In programma musiche di Beethoven, Scarlatti, Ravel. L’artista ha preso parte con successo a numerosi premi e si esibisce sia in veste di solista che in gruppi da Camera. I concerti inizieranno sempre alle 19,30 e l’ingresso sarà ad offerta libera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Gemini, decima edizione del ‘Festival internazionale dei Colli’: “Opportunità per confrontare varie scuole di interpretazione”

TerniToday è in caricamento