rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Attualità

Una domenica diversa per i ternani: la ‘Fiera del Cassero’ a due volti

Migliaia di cittadini si sono riversati sulle strade e piazze adibite alla manifestazione. La pioggia ha inficiato nel pomeriggio sulla partecipazione che invece è stata numerosa nella prima parte della giornata

Una ‘Fiera del Cassero’ a due volti quella che è andata in scena domenica 24 novembre. La manifestazione infatti ha visto la partecipazione di migliaia di cittadini nella prima parte della giornata. Numerose - come sempre - le curiosità le quali hanno attirato l’attenzione di grandi e soprattutto piccini. Giochi, abbigliamento, attrezzi ed utensili, arredamento per la casa, bigiotteria, prodotti tipici, leccornie per tutti i gusti e necessità, senza dimenticare le statue viventi e tanto altro. Inoltre è stata particolarmente apprezzata la nuova distribuzione delle bancarelle con ampliamento fino a largo Frankl. Una location ad ampio respiro prevista dall’amministrazione comunale che ha sicuramente favorito il buon esito dell’iniziativa.

Fiera del Cassero a Terni

Dalle 15 una leggera quanto sempre più insistente pioggerellina ha però inficiato in negativo sull’evento e diversi venditori sono stati costretti a chiudere anticipatamente rispetto all’orario concordato. Venti autovetture sono state rimosse dalla polizia locale, nonostante i cartelli ‘divieto di sosta’ apposti dalla giornata di venerdì, nelle zone adibite alla fiera. Sotto la sede del ‘Pentagono’ a corso del Popolo i volontari della Protezione civile, insieme agli esponenti del gruppo comunale di Narni e Ambulaif, si sono adoperati per far conoscere ulteriormente la vicenda di Piero Pacini. Come è noto il sessantaduenne narnese si trova attualmente in Perù ma necessita di cure urgenti. E’ scattata una gara di solidarietà per aiutare la famiglia a sostenere le spese per riportarlo a casa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una domenica diversa per i ternani: la ‘Fiera del Cassero’ a due volti

TerniToday è in caricamento