rotate-mobile
Attualità

Eventi a Terni, lo spettacolo per pianoforte e voce recitante ‘Voci d’amore’: “Un gioco di corrispondenze biunivoche”

Appuntamento al teatro Sergio Secci domenica 26 febbraio (ore 17.30) a cura dell’associazione Filarmonica Umbra

Un gioco di corrispondenze biunivoche, amori vissuti, documentati, misteriosi, occultati, inventati e musiche che scorrono all’unisono. Domenica 26 febbraio il teatro Sergio Secci ospiterà ‘Giochi d’amore’ ossia uno spettacolo per pianoforte e voce recitante ideato e composto da Claudio Rastelli. L’evento è stato curato dall’associazione Filarmonica Umbra, organizzato nel mese dedicato a San Valentino, patrono della città e degli innamorati.

All’interno del melologo gli ascoltatori potranno scoprire l’intimità delle vite e delle opere di grandi compositori. Sulle musiche composte da Rastelli scorrono le parole di Diana Höbel, in un crescendo di partecipazione e immedesimazione con gli amori evocati, accompagnate al pianoforte da Federico Nicoletta.

In programma i più grandi amori della letteratura musicale. L’amore misterioso: Antonie Brentano, la più accreditata “Immortale Amata”, e il lied An die Geliebte di Beethoven, senza dedica esplicita, ma scritto per lei. L’amore leggendario: Tristano e Isotta e la Morte di Isotta di Wagner/Liszt. Gli amori proibiti di Schubert, e quelli inventati da Pierre Louys (Les Chansons de Bilitis, messe in musica da Debussy). L’amore coniugale “perfetto” di Schumann e della moglie-musa Clara Wieck, e gli amori meno perfetti di Šostakovič e Mozart. La manifestazione è realizzata con il sostegno del Ministero della Cultura, Regione Umbria, Fondazione Cassa Risparmio Terni e Narni e con il sostegno e il patrocinio del Comune di Terni.

La stagione della Filarmonica Umbra proseguirà a marzo con Andrea Oliva (flauto) e Alessandro Carbonare (clarinetto) e Fabrice Pierre (arpa) insieme al Trio Metamorphosi (11 marzo, ore 21) e il Coro da Camera Canticum Novum, con l’Accademia Hermans, diretta da Fabio Ciofini (24 marzo, ore 21). Gran finale il 2 aprile alle 17.30 con “Piovano & Friends”, concerto del quartetto costituito da Grazia Raimondi (violino), Silvio Di Rocco (viola), Luigi Piovano (violoncello), Olaf John Laneri (pianoforte). Inoltre quest’anno la Filarmonica Umbra aderisce all’Art Bonus, grazie al quale è possibile sostenere l’Associazione affinché continui la sua attività artistica e culturale.

L’Art bonus consente ai mecenati di detrarre, per tre anni, le imposte del 65% di quanto donato. La ripartizione del credito d’imposta maturato avverrà in tre quote annuali di pari importo. Maggiori informazioni su www.artbonus.gov.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eventi a Terni, lo spettacolo per pianoforte e voce recitante ‘Voci d’amore’: “Un gioco di corrispondenze biunivoche”

TerniToday è in caricamento