Martedì, 21 Settembre 2021
Attualità

Flavio e Gianluca, primo atto del processo con rito abbreviato a carico del pusher che aveva ceduto il metadone ai due ragazzi

Alle 9.30 di oggi, mercoledì 30 marzo, si è aperto il processo con rito abbreviato contro Aldo Maria Romboli, il pusher 41enne che aveva venduto la dose di metadone ai due giovani. In giornata il verdetto

C'è grande attesa a Terni per il verdetto del processo a carico di Aldo Maria Romboli, il 41enne ternano tossicodipendente e spacciatore della dose di metadone che, consumata all'interno di un cocktail, risultò fatale per i due giovani Flavio e Gianluca, morti nel sonno nella note del 7 luglio scorso. 

Il processo ha preso avvio alle 9.30 di oggi, mercoledì 31 marzo, con rito abbreviato. L'istanza era stata presentata dal legale difensore di Romboli, l'avvocato Massimo Carignani. Già in giornata si potrebbe arrivare a sentenza, successiva all'udienza che ha messo faccia a faccia accusa e difesa. I famigliari dei due giovani sono rappresentati in seno alla corte dagli avvocati Giuliano Migliorati, Massimo Guaitoli e Maurizio Filiacci.

Notizia in aggiornamento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flavio e Gianluca, primo atto del processo con rito abbreviato a carico del pusher che aveva ceduto il metadone ai due ragazzi

TerniToday è in caricamento