Attualità

Focolaio covid in Regione, dopo il direttore Nodessi, positivo anche l'assessore Melasecche

Si svela il caso del focolaio negli uffici regionali. Dopo la positività del direttore regionale della protezione civile Nodessi, anche Melasecche e la sua segreteria sono fra i contagiati, due con sintomi. La Tesei è negativa

Lo avevamo annunciato nella mattinata di mercoledì 23 settembre, ora le conferme: il direttore regionale alla protezione civile, Stefano Nodessi, è risultato positivo al covid-19. Ma c'è di più: anche l'assessore regionale Enrico Melasecche e tutta la sua segreteria sono positivi al tampone. Due componenti dei collaboratori di Melasecche riportano sintomi febbrili.

Un caso allarmante che sta accendendo grandi preoccupazioni per il rischio, più che concreto, di un focolaio in regione che non sta risparmiando nessuno. In grande fibrillazione i dipendenti degli uffici perugini di Piazza Partigiani, finalmente avvisati della situazione, 80 dei quali sono già stati chiamati per sottoporsi a tampone. Anche la Tesei è stata richiamata per il test che, per lei, ha dato esito negativo. 

Al via le indagini epidemiologiche per il direttore Nodessi e l'assessore Melasecche da parte della Asl 1 e del Silvestrini per contenere il più possibile il contagio. 

Nel frattempo, è stata disposta anche la chiusura degli uffici della Regione in piazza Partigiani per consentire le necessarie operazioni di sanificazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Focolaio covid in Regione, dopo il direttore Nodessi, positivo anche l'assessore Melasecche

TerniToday è in caricamento