menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Statua del Thyrus, la Fondazione Carit in campo per il restauro. Poi lo spostamento a palazzo Spada

Gli atti vandalici che hanno visto protagonista uno dei simboli della città hanno accelerato le procedure. Martedì il sopralluogo per l'intervento

Del trasloco del Thyrus di via Campofregoso di parla da tempo. E adesso, dopo gli atti vandalici che hanno sfregiato la statua di pochi giorni fa, sembra proprio che la procedura sia stata definitivamente sbloccata, grazie anche al sostanziale contributo della Fondazione Carit che, ieri mattina, ha confermato al vicesindaco Giuli la disponibilità a sostenere le spese per il restauro.

Dopo due atti del Comune di Terni, di novembre 2018 e del 21 marzo scorso, in cui i consiglieri comunali chiedevano l’impegno di palazzo Spada per spostare definitivamente la statua, la questione sembra essere arrivata a una svolta. Entro pochi giorni, infatti, il Thyrus verrà prelevato da via Campofregoso, restaurato e collocato nel cortile di palazzo Spada, il tutto a spese della Fondazione Carit. In particolare, per martedì è in programma un sopralluogo della ditta incaricata sia in via Campofregoso sia a palazzo Spada.

Ad annunciare la “buona nuova” l’assessore alla cultura Andrea Giuli e il consigliere Michele Rossi che, da tempo, si batte per trasferire uno dei simboli della città dalla sua attuale collocazione ad una location più idonea, sia in termini di fruibilità e valorizzazione, sia in termini di sicurezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento