rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità

Fondazione Ceffas, l’annuncio: “Destinati a chiudere dopo innumerevoli attività destinate a migliaia di concittadini”

“Ad oggi siamo ancora in attesa di risposta, nonostante dell’approvazione della delibera risalente allo scorso 30 novembre 2021”. L'intervento dei consiglieri del Movimento cinque stelle, Pd e Senso civico

“La Fondazione Ceffas costituita nell’anno 2013 dal Comune di Terni che è ne fondatore sta chiudendo”. E’ ciò che emerge all’interno di un documento inviato al sindaco Latini, all’assessore allo sport Proietti, ai capigruppo del consiglio comunale ed agli organi di informazione, redatto dal Centro di formazione fisica ed avviamento allo sport.

Come si evince al suo interno: “Il Ceffas prima e la Fondazione Ceffas, nel corso di questi 50 anni di attività, hanno svolto innumerevoli attività di carattere sportivo e sociale per la promozione e l’avviamento allo sport, nei confronti di migliaia di concittadini. Migliaia, tra bambini ed adulti, hanno potuto usufruire del servizio messo a disposizione dall’amministrazione comunale con tariffe molto contenute ed insegnanti altamente qualificati”.

I fatti recenti: “Dallo scorso settembre- la Fondazione - causa mancanza di custodi, non ha fruito di palestre disponibili ed è ricorsa a sedi alternative e poco idonee ad iniziare le attività dell’anno 2021/2022. Tutto questo nonostante la stessa Fondazione, sia con lettera formale sia con apposito incontro con la dirigente dottoressa Barbon, si sia dichiarata disponibile ad effettuare apertura, custodia ed igienizzazione delle strutture richieste ossia Palazzetto di Via Di Vittorio e Palazzetto del tennistavolo. Ad oggi siamo ancora in attesa di risposta nonostante dell’approvazione della delibera di giunta, risalente allo scorso 30 novembre 2021”.

Ulteriori riflessioni: “Questi fattori concomitanti hanno comportato ritardi, nell’avvio delle attività e la cancellazione di interventi per bambini e ragazzi, nonché problemi sociali nei confronti dei numerosi utenti soliti fruitori del servizio che abbiamo potuto accogliere in numero limitato, poiché le strutture alternative utilizzate sono troppo piccole. Tutto ciò ha comportato un notevole danno – viene specificato - sia di carattere economico che di immagine per la Fondazione e per la stessa amministrazione comunale, quale socio fondatore. Per non parlare del consueto ed annuale contributo economico che si è perso nei meandri del bilancio. Senza dimenticare gli attuali cinque dipendenti che si troverebbero senza lavoro. Pertanto – concludono dalla Fondazione - se non vi sarà un immediato riscontro la stessa è destinata a chiudere”.

I consiglieri comunali del Movimento cinque stelle, Partito democratico e Senso civico hanno dichiarato a riguardo: “È inaccettabile che il sindaco e l'assessore allo sport non mantengano quanto stabilito dalla politica ed anche in sede di Dup, cancellando così quanto stabilito dal consiglio comunale. Segno che le numerose promesse che la maggioranza fa alla città si perdono nei meandri degli uffici, lasciando che realtà importanti per il territorio vengano cancellate dalla storia della nostra città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondazione Ceffas, l’annuncio: “Destinati a chiudere dopo innumerevoli attività destinate a migliaia di concittadini”

TerniToday è in caricamento