rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Attualità

Fontana in piazza Duomo, al via il restyling: “Il cantiere restituirà l’originaria bellezza che pochi ricordano”

Il capogruppo di Terni civica Michele Rossi: “L'ammontare complessivo dei lavori è pari a €25mila circa finanziati generosamente dalla Fondazione Carit”

Uno dei simboli raffiguranti l’identità cittadina tornerà a risplendere. Nel corso della settimana infatti prenderanno il via i lavori per la riqualificazione della fontana, collocata in piazza Duomo. L’opera realizzata da Corrado Vigni rappresenta infatti i due fiumi Nera e Velino, i quali vanno a confluire nella cascata delle Marmore.

Il capogruppo di Terni civica Michele Rossi ricorda a tal proposito: “La fontana è rimasta da tempo in scarso stato di manutenzione e pertanto non funzionante”. Il cantiere si svilupperà in due fasi distinte: “Asm si occuperà di individuare la vecchia alimentazione idrica della fontana che realizza quattro getti d'acqua e di sostituirla con il posizionamento di una nuova, nuova pompa e tubazione per il riciclo dell'acqua, e poi ripristino dell'intonaco esterno e tinteggiatura”.

In seconda battuta: “Una ATI di aziende specializzate si occuperà del restauro. Dalla protezione di tutti gli elementi decorativi della fontana per l'esecuzione dei lavori all'impianto idrico, alla pulizia e restauro delle parti lapidee con pulitura e trattamento protettivo. L'ammontare complessivo dei lavori è pari a 25 mila euro circa finanziati generosamente dalla Fondazione Carit, all’interno di un progetto che ha interessato la riqualificazione di alcune fontane del territorio”.

Al termine dei lavori sarà possibile riapprezzare la fontana: “Il cantiere restituirà l’originaria bellezza che pochi ricordano. Un bene di grande valore artistico ma anche simbolico vista la rappresentazione della cascata” sottolinea il capogruppo che si era occupato dell’opera auspicando un intervento risolutivo. Le riflessioni a margine di Rossi: “Si continua a dimostrare con i fatti il cambio di attenzione, valorizzazione, cura e direi anche sincero amore verso il patrimonio culturale cittadino. Si deve poter andare orgogliosi dei nostri beni pubblici urbani per la cui bellezza si sta lavorando con determinazione anche in prospettiva turistica”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fontana in piazza Duomo, al via il restyling: “Il cantiere restituirà l’originaria bellezza che pochi ricordano”

TerniToday è in caricamento