Addio al Foro Boario di Terni, abbattute le strutture per far posto ai cantieri. Un altro pezzo di storia cittadina se ne va

Gli interventi di demolizione, rimozione e smaltimento degli immobili comunali propedeutici per dare il via all’inizio dei cantieri del PalaTerni

foto area Foro Boario

Un altro pezzetto di storia cittadina se ne va nel dimenticatoio. Nessuna sorpresa o polemica di sorta, tutt’altro: semplicemente una ‘romantica’ costatazione. Il Foro Boario è ufficialmente stato cancellato dai lavori di demolizione per liberare spazio, in vista della cantierizzazione della zona. Un passo in avanti significativo verso la costruzione di un palazzetto dello sport da anni atteso che, speriamo, possa portare nuovi benefici all’intero tessuto cittadino.

Tuttavia fa una certa impressione rivolgersi verso quell’area, spesso teatro di molteplici iniziative. Da sempre conosciuto dai ternani come location designata del mercatino del mercoledì, ha rivestito anche un ruolo preponderante nelle partite della Ternana, utilizzata come parcheggio principale riservato agli sportivi. Sono stati organizzati anche degli eventi all’interno, come ad esempio le mostre scambio per auto e moto d’epoca, gli ‘street food’ senza dimenticare le prove effettuate per prendere la patente per le due ruote. Insomma tante le manifestazioni pregresse, in un’area che rientrerà nell’ampio cantiere per la costruzione del nuovo PalaTerni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Umbria zona gialla: nuove misure in arrivo per allentare le restrizioni

  • Apre i battenti “Nena, officina creativa”: “Così la mia vita ricomincia a cinquant’anni”

  • Capodanno all'Ast, i nomi delle "star" che si esibiranno a viale Brin. Attesa per il dpcm e l' "incognita pubblico"

  • Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

  • Coronavirus, la regione Umbria rivede la zona ‘gialla’. A Terni crolla il dato degli attuali positivi: oltre centoventi guarigioni

Torna su
TerniToday è in caricamento