“Caro Babbo Natale, vorrei…”, i desideri degli anziani: un trenino, un atlante, un binocolo e i fichi secchi

Il progetto della casa di riposo Villa Rosalba in collaborazione con l’associazione Nipoti di Babbo Natale: ecco cosa hanno chiesto in dono gli ospiti. Gara di solidarietà da tutta Italia per esaudire i loro desideri

Giancarlo, 78 anni, ha ricevuto un dopobarba speziato. Caterina, 89 anni, delle pinoccate, mentre Michele ha chiesto un “libro giallo”, Giampiero dei “blocchetti per scrivere”. Giuseppe, 69 anni, si è accontentato di alcuni fichi secchi. A Fabio è arrivato in dono un trenino, così come richiesto.  Anche Maria Luigia (73 anni) e Leonida (92 anni) hanno espresso il desiderio di ricevere qualcosa che le facesse viaggiare: un atlante e un binocolo.

Gli anziani della casa di riposo Villa Rosalba – residenza protetta per anziani fondata nel 1983 che si trova a Montecastrilli - sono stati protagonisti di una gara di solidarietà: 73 sconosciuti da tutta Italia hanno esaudito i loro desideri di Natale. Il progetto si chiama Nipoti di Babbo Natale: attraverso il sito dell’associazione, la struttura ha caricato i desideri degli anziani e donatori da ogni parte d’Italia hanno potuto inviare loro i regali richiesti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Piccoli sogni, storie di oggetti semplici che fanno sorridere e a volte commuovere. Una bellissima iniziativa che farà sentire gli anziani di Villa Rosalba meno soli, grazia ad un grandissimo esempio di solidarietà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Ospedale di Terni, ulteriore stretta sugli accessi: i provvedimenti attuati per limitare la diffusione del Coronavirus

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento