rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità

GemellArte, inaugurato il nuovo murale in centro: “Rivoluzione ecologica e femminista. Due grandi sfide della nostra era”

Il debutto dell’affresco collocato in largo Elia Rossi Passavanti: “Una nuova porta di accesso in direzione Piazza del Mercato”

Un nuovo murale arricchisce la città, ed il centro cittadino nello specifico. Nel corso della mattinata di oggi, sabato 6 novembre, si è tenuto il battesimo di ‘Revolution’ collocato in largo Elia Rossi Passavanti, a pochi passi da Piazza del Mercato. L’iniziativa rientra nel progetto GemellArte, giunto alla sua terza edizione, il quale coinvolge Terni e Saint-Ouen gemellata dal 1961 con la nostra città. Un legame rinnovato attraverso due residenze parallele, all'insegna del tema ‘Vive la Revolution’, declinato dagli artisti vincitori di una doppia call internazionale, lanciata lo scorso mese di settembre. All’iniziativa erano presenti l’assessore alla cultura Maurizio Cecconelli, l’assessore al turismo Elena Proietti, l’autore dell’opera Sto, il presidente di Gn Media Alessio Crisantemi, organizzatore del festival. Inoltre Chiara Ronchini, direttore artistico del festival e Mirko Menecali presidente di Asm. Anche il sindaco Leonardo Latini, in versione papà con figli al seguito, ha voluto omaggiare tale opera ricordando l’importanza di riqualificare l’area: “Cuore pulsante del centro cittadino”.

L’assessore alla cultura Maurizio Cecconelli, nel corso del suo intervento, ha dichiarato: “GemellArte arriva alla sua terza edizione ma, seppure sia ancora un bambino, già sono evidenti le grandi potenzialità detenute. Si deve infatti parlare di bimbo proprio perché deve essere un progetto destinato a crescere. Anche perché le prime edizioni sono state condizionate dalla pandemia”. Successivamente Elena Proietti, assessore al turismo: “Ufficialmente lascio il testimone al mio collega Maurizio Cecconelli (facendo riferimento alla delega delle politiche giovanili ndr). In questi anni, con gli uffici preposti, abbiamo lavorato molto e bene, soprattutto puntando anche sul concetto di street art. Quando con il mio assessorato abbiamo iniziato a lavorare insieme con GemellArte, due anni fa, l'obiettivo era di regalare qualcosa di bello alla città. Con questa nuova opera si concretizza la realizzazione di un sogno. Inoltre – ha aggiunto Proietti – è stato molto emozionante ascoltare i pareri positivi dei residenti”

“Questo affresco è in assoluto l'opera più bella che ho realizzato” ha affermato con grande soddisfazione l’artista Sto. “Révolution rappresenta Minerva ossia la dea, tra le altre cose, della vittoria guerriera e dell'arte. Inoltre Diana, la dea della natura. Queste due dee romane, due forti figure femminili sono immerse in una vegetazione colorata e abbondante che spero anticipi il futuro dell'uomo. Una rivoluzione ecologica miscelata con una rivoluzione femminista, due grandi sfide della nostra era. Il contatto quotidiano con gli abitanti durante la realizzazione mi hanno dato molto e sono molto felice di offrire questa piccola opera d'arte, carica di una grande e bella energia. Per me è stata una meravigliosa occasione per lavorare in Italia, un paese fantastico che ho visitato molte volte”.

LA GALLERIA FOTOGRAFICA 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

GemellArte, inaugurato il nuovo murale in centro: “Rivoluzione ecologica e femminista. Due grandi sfide della nostra era”

TerniToday è in caricamento