rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Attualità

Riqualificazione dei giardini della Passeggiata, Paolo Tagliavento: “No a strumentalizzazioni di alcun genere”

Il presidente dell’Associazione Terni Col Cuore: “I nostri tecnici, stanno lavorando alla riprogettazione, seguendo le linee guida che gli sono state indicate”

Il presidente dell’Associazione Terni Col Cuore Paolo Tagliavento, a margine del Question time all’interno del quale è stata dibattuta un’interrogazione del capogruppo Michele Rossi - relativa alla riqualificazione dei giardini della Passeggiata - intende precisare.

Le dichiarazioni: “Riguardo il progetto di riqualificazione del parco pubblico “La Passeggiata” apprendo da alcune testate locali notizie, che, così esposte, si possono prestare ad interpretazioni distorte della realtà. Non avendo ascoltato direttamente le parole della vice sindaca Salvati (audio che mi procurerò), non posso sapere se queste bizzarre interpretazioni siano frutto di un suo pensiero realmente espresso”. Però leggo: “Progetto scadente”, “Risorse mai arrivate”, “Bozza non coerente”, e addirittura: “Soldi promessi, nemmeno l’ombra”.

La ricostruzione: “I fatti, incontrovertibili, sono invece questi: il presidente Bandecchi, constatato lo stato di degrado oggettivo del parco, anche per via delle numerose segnalazioni ricevute dai cittadini, si è reso subito disponibile (come già innumerevoli altre volte) a fornire un contributo per la riqualificazione del principale parco cittadino. A seguito della volontà manifestata e di un sopralluogo – afferma Tagliavento - abbiamo incaricato una qualificata azienda di approntare una prima bozza di progetto, visti anche i vincoli della soprintendenza cui il parco stesso è sottoposto. A settembre la bozza progettuale è stata sottoposta all’attenzione della vice sindaca Salvati e dei competenti tecnici comunali che non hanno ritenuto accettabili i tanti miglioramenti proposti”.

Ed ancora: “Quindi ora, i nostri tecnici, stanno lavorando alla riprogettazione, seguendo le linee guida che gli sono state indicate. Conoscendo le dinamiche e le tempistiche che la macchina comunale utilizza per la gestione della cosa pubblica, riteniamo che 60 giorni non rappresentino, assolutamente, un lasso di tempo eccessivo; anche perché, da quanto ci viene riferito dai tecnici da noi incaricati, prima di Natale, la seconda bozza sarà ripresentata. In tutto questo percorso intravedo nostre responsabilità, se non quella di voler sostenere, attraverso una incessante attività, i beni patrimonio dei cittadini ternani. Cosa che, come sempre, sembra essere di difficile attuazione”.

Riflessioni a margine: “Terni Col Cuore proseguirà con orgoglio la propria attività in favore di Terni e del suo territorio. Mi auguro che d’ora in avanti i progetti dell’associazione non vengano strumentalizzati per il semplice fatto che il presidente Bandecchi sia sceso in politica, né da testate giornalistiche, né dai politici stessi”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riqualificazione dei giardini della Passeggiata, Paolo Tagliavento: “No a strumentalizzazioni di alcun genere”

TerniToday è in caricamento