rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Attualità

Lugnano in Teverina, la giornata internazionale della donna dedicata a Giuseppina Lucidi: “Un giusto ricordo ed un tributo”

Iniziativa in programma sabato 9 marzo presso il teatro Spazio Fabrica con inizio alle 17

Il Comune di Lugnano in Teverina dedicherà la giornata internazionale della donna alla figura di Giuseppina Lucidi. Tale iniziativa, in collaborazione con l’Unitre, è stata pensata per riscoprire la storia di una giovane moglie caduta nella Seconda Guerra Mondiale e rimasta a lungo nel dimenticatoio.

“Una vicenda tornata alla ribalta grazie alla memoria storica di chi è ancora in vita ed ha vissuto quel triste periodo bellico. Si tratta di Ettore Salusti ossia un fisico teorico con una grande carriera tra l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e il Dipartimento di Fisica alla Sapienza di Roma. Ha ricostruito quei terribili momenti ed ha sollecitato l'amministrazione comunale per organizzare una iniziativa in sua memoria. Due occhi di un bambino che hanno registrato tutto e che non hanno mai dimenticato il sacrificio di questa donna. Il Comune dal canto suo, ha ritenuto di accogliere positivamente l'invito e con l'assessorato alla Cultura e la collaborazione dell'Unitre di Lugnano, ha organizzato un reading storico commemorativo, con letture curate da Unitre e dallo SpazioFabbricaLab con foto, racconti e testimonianze che prendono spunto dalle ricerche storiche dell'indimenticato sindaco Terzo Pimpolari. 

Un percorso indietro nel tempo, dagli anni successivi alla prima guerra Mondiale, (nel reading verrà ricordato un altro caduto lugnanese dimenticato Raviso Civili, un grande pilota che perse la vita in un incidente aereo nel 1921, con la testimonianza della sua nipote Giuliana Civili), fino al periodo della seconda Guerra mondiale in particolare a ridosso degli eventi bellici del 1944 sul nostro territorio, con il triste episodio che portò nel gennaio dello stesso anno alla morte di Giuseppina Lucidi di 29 anni, colpita sulla statale amerina in località Marcinano dagli aerei inglesi, forse per un tragico equivoco, mentre con una camionetta accompagnava ad Amelia suo marito ferito.

Dalla voce di Ettore Salusti e Cesare Giuliani oggi ultraottantenni, entrambi vicini di casa allora, in Piazza della Rocca della povera Giuseppina Lucidi, ascolteremo la testimonianza diretta di quel momento tragico che stranamente è rimasto sbiadito nei ricordi. A distanza di 80 anni esatti si propone un giusto ricordo ed un tributo ad una donna, ad una moglie che perse la vita tragicamente; una innocente che si aggiunge agli altri nostri caduti. L'incontro che si terrà al Teatro Spazio Fabbrica si concluderà con delle letture dell'Unitre di Lugnano in Teverina, sulle donne nella Seconda Guerra Mondiale e sulla conquista dei diritti della donna”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lugnano in Teverina, la giornata internazionale della donna dedicata a Giuseppina Lucidi: “Un giusto ricordo ed un tributo”

TerniToday è in caricamento