rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Attualità

Giovani imprenditori inaugurano nuova attività: “Mentalità ed identità abbinate allo stile casual che racchiude sottoculture”

Il racconto dei gemelli Andrea e Luca Conti: “Dalle gradinate dello stadio Liberati è nata una grande passione per l’abbigliamento british”

Una data significativa quanto simbolica che segna una profonda linea di demarcazione. Lo scorso 10 settembre a Narni Scalo ha debuttato Maine Road, attività commerciale a cura dei gemelli Andrea e Luca Conti. Una vera e propria trasformazione dall’e-commerce alla vendita in presenza, per recepire le richieste di una clientela che caldeggiava l’inaugurazione di uno store fisico, per poter acquistare i prodotti di abbigliamento, accessori e scarpe.

Alla nostra redazione di www.ternitoday.it i gemelli ripercorrono le tappe significative della loro storia imprenditoriale, identificata in uno stampo associato allo stile casual che racchiude le sottoculture: “Correva la stagione calcistica 2008-2009 quando, con un gruppo di ragazzi e amici, creammo la TSC ossia Terni Soccer Crew. Sussisteva un interesse per il modo di vestire, all’epoca non popolare che riprendeva un mood British. Siamo stati poi a Londra, un viaggio il quale ha acceso la scintilla. Tramutare un’idea in una realtà in quel del territorio ternano. Il gruppo si è cimentato, rafforzato ed evoluto anche grazie a del materiale per creare appartenenza, aggregazione ed identità che porta a sviluppare un modo di essere e pensare”.

Cosa vuol significare il termine casual a vostro avviso?: “Racchiude le sottoculture British. Il nostro è un pensiero di coerenza che portava avanti questo stile. Ultimamente si sta modificando in un qualcosa di più commerciale, tramutandosi in una moda”. Prima di incentrarsi sulla storia commerciale di Andrea e Luca, una curiosità doverosa. La scelta di Maine Road come nome dell’attività: “Riprende la location dove si tenne il famoso concerto degli Oasis, nel 1996. Un evento iconico a cui ci siamo ispirati”. Ed ora lo sviluppo del progetto: “Il nostro percorso è iniziato ufficialmente il 1 maggio 2020, sotto la pandemia. Un periodo apparentemente poco idoneo a lanciarsi sul mercato. Dapprima l’apertura del sito e-commerce poi delle pagine social. Uno studio di mercato precedente e proiettato su brand, tipologia di aziende e stile. Siamo poi passati allo screening, selezione di mercato, contatti con i fornitori e showroom”.

Ulteriori sviluppi: “Uno dei brand selezionati è italiano e si rifà alla scena inglese da stadio. Altri sono nati oltremanica pertanto non solo prettamente inglesi. Il negozio è divenuto multi-brand ed è stato sviluppato ed incentrato sull’online. Tuttavia il periodo non ha aiutato la vendita con una pandemia in corso. Inizialmente non è stato facile ma con il tempo si è sviluppata una fidelizzazione della clientela. Nel corso della pandemia il cellulare è risultato il mezzo principale per restare connessi, pertanto si è innalzato notevolmente ed ulteriormente l’utilizzo del singolo apparato. Le vendite da remoto sono cresciute in modo esponenziale, aumentando di conseguenza click e fatturati. Dopo un anno e mezzo però ci siamo resi conto che sussisteva la necessità di creare un negozio fisico con il quale rapportarsi. E così dall’idea, siamo passati al sogno e quel sogno l’abbiamo tramutato in realtà”.

Come mai, essendo di Terni, avete scelto Narni Scalo?: “Una zona molto movimentata, trafficata che computa al suo interno molteplici attività”. Il motto che identifica i gemelli Andrea e Luca: “Maine Road veste il tuo stile. Abbiniamo identità e mentalità dettate anche da esperienze, approfondimenti come ad esempio libri che si rifanno alle sottoculture”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani imprenditori inaugurano nuova attività: “Mentalità ed identità abbinate allo stile casual che racchiude sottoculture”

TerniToday è in caricamento