Giunta Latini, bilancio dei primi 6 mesi. Il Sindaco: “Ecco il nostro cambiamento”

Quello che è stato fatto e quello che c’è da fare: Briccialdi verso la statalizzazione e piazza Tacito verso l’antico splendore, scuola, mobilità sostenibile e i grandi appuntamenti sportivi per il 2019

La conferenza stampa a Palazzo Spada

Sei mesi dell’amministrazione Latini a Terni. Una ricorrenza da festeggiare, un’occasione per tracciare un primo bilancio delle cose fatte e di quelle ancora da fare. Sei mesi che, “in effetti – precisa in conferenza stampa Leonardo Latini, sindaco di Terni – non sono ancora trascorsi, perché l’insediamento della giunta c’è stato il 12 luglio del 2018”.

Latini è soddisfatto, e non manca di ricordare la storia “tormentata” del dissesto economico dell’ente e la vittoria al ballottaggio nelle passate elezioni. Per Terni parla soprattutto diun cambio di passo, di prospettiva, di approccio”: “Credo che i cittadini abbiano già iniziato ad apprezzare un diverso approccio sia in materia ambientale, che nel sociale, nella scuola, nella cultura che rifiorisce con la partecipazione di tanti cittadini e associazioni – prosegue – e più in generale nell’operatività che utilizziamo nell’affrontare le questioni, con un lavoro corale”.

Tra gli obiettivi raggiunti finora c’è l’approvazione di “importanti atti programmatori come il bilancio, il Documento Unico di Programmazione, le linee programmatiche”. E prosegue: “Tra le incombenze che ci sono state lasciate ci sono sicuramente i debiti reali, quelli che hanno portato l’ente al dissesto, ma ci sono anche debiti ingenti e molto più subdoli, come quelli dovuti alle mancate manutenzioni ordinarie sulle strade, nei parchi, sul nostro patrimonio, che ci costringono ora ad accollarci interventi onerosi. E poi ci sono, altrettanto gravi, i crediti che non sono stati riscossi in passato e che ora stiamo cercando di recuperare”.

La cultura paga (anche a Terni)

Dopo l’intervento del sindaco, la parola è passata agli assessori: “Molto importante è stato l’utilizzo del teatro comunale Sergio Secci – dice Andrea Giuli, vicesindaco e assessore alla cultura – che nell’anno che si sta chiudendo è stato utilizzato per 187 giornate, ospitando spettacoli e proposte di oltre 40 associazioni”. Particolarmente interessanti i dati della Stagione di Prosa e Danza 2017/2018 “che ha confermato gli ottimi dati della stagione precedente con 7.525 spettatori alle 30 repliche andate in scena, registrando un indice di occupabilità (posti occupati/posti disponibili) pari all’ 84%”.

Sempre parlando con i dati, Giuli spiega come nella stagione 2017/2018 (ottobre-aprile) “gli spettacoli dal vivo, 111, ospitati nelle strutture comunali e con ingresso a pagamento hanno fatto registrare 20.459 presenze con un incasso complessivo di poco superiore ai 160 mila euro”.

Per quanto riguarda la Biblioteca comunale, “sono state organizzate 230 attività culturali quali conferenze, seminari, corsi, convegni e incontri con autori di fama nazionale, che hanno registrato 10.397 presenze”. E conclude Giuli, parlando di quella che, per lungo tempo, è stata una nota dolente della città: “Per l’Istituto Superiore di Studi Musicali Giulio Briccialdi è stata approvata dal consiglio comunale e successivamente firmata la nuova convenzione per il biennio 2019/2020 che consentirà di accompagnare l’Istituto verso la statalizzazione”.

Piazza Tacito verso l’antico splendore

Potenziamento della pubblica illuminazione urbana, progettazione e realizzazione di Mapping Art, applicazione informatica di facile utilizzo per permettere al turista/cittadino la conoscenza del patrimonio di arte pubblica e architettura moderna di Terni.

Ma anche la mobilità sostenibile, con quattro nuove ciclostazioni di bike sharing nei pressi dell’ingresso dell’Acciaieria, dell’ingresso pedonale dell’Ospedale, della Facoltà di Ingegneria e del parcheggio multipiano di via martiri della Libertà, il cui servizio sarà riattivato a breve per usufruire di tutte le postazioni a disposizione in città.

L’assessore-operaio Enrico Melasecche – con deleghe, tra le altre cose, ai lavori pubblici e all’arredo e decoro – presenta con orgoglio il lavoro fatto. E tra i buoni propositi afferma anche di voler riportare Piazza Tacito a quello che era il suo antico splendore.

Terni e il commercio

Parola d’ordine: vivacizzare il centro urbano. “L’attività del settore nel corso dell’anno 2018 – aggiunge Stefano Fatale, assessore al commercio –  è stata indirizzata alla necessità di proseguire nel sostegno alla ripresa ed al rilancio delle attività commerciali”.

E per il 2019? “Gli obiettivi saranno consequenziali a quelli già in itinere – spiega Fatale – con particolare riferimento al completamento del percorso di piena digitalizzazione delle procedure di presentazione telematica di istanze o segnalazioni”.

Sotto la lente d’ingrandimento anche le dinamiche commerciali, “al fine di favorire il rilancio del comparto e di renderne compatibile l’impatto rispetto alle varie implicazioni annesse o conseguenti”.

E spunta anche qualche novità per Terni On, quest’anno alla sua nona edizione: “L'assessorato al Commercio in collaborazione con quello alla Cultura si è fatto promotore di un tavolo di confronto insieme ad associazioni ed organizzazioni di categoria con il quale si è proceduto a stabilire il programma della manifestazione e ad individuare i compiti operativi dei diversi soggetti co-organizzatori della manifestazione, anche attraverso la costituzione di un comitato interassessorile, composto dagli assessori affidatari delle deleghe al Commercio e marketing, Cultura, viabilità Polizia Municipale e protezione Civile”.

Nel 2019 a Terni la Millemiglia

Diverso il tono e il messaggio dell’assessore allo Sport Elena Proietti, che da un utile calendario degli appuntamenti sportivi di quest’anno: “Nel 2019 a Terni tornerà la Millemiglia con un suggestivo passaggio il 16 maggio che prevederà un controllo cronometrico in via Leopardi e un controllo timbratura di fronte alla sede comunale di Palazzo Spada”.

Oltre alla Millemiglia, domenica 13 gennaio la 34° edizione del Mototrip città di Terni organizzata con il Motoclub Racing Terni. “Previsto inoltre il 31 maggio il passaggio del Motogiro d’Italia 2019 organizzato insieme alla Federazione Internazionale Motociclistica il CONI la F.M. I. e il Motoclub Terni “L. Liberati P. Pileri”.

E andando avanti con gli anni, Terni ospiterà “nel 2020 i Mondiali di Volo Acrobatico presso l’Aviosuperficie e nel mese di settembre dell’anno 2021 la prestigiosa organizzazione dei mondiali di tiro con l’arco 3d con la collaborazione dell’Associazione Arcieri città di Terni”.

Un passaggio anche al lavoro fatto per “promuovere la valorizzazione, l’ammodernamento e l’adeguamento ai nuovi parametri internazionali del Centro Federale di Canottaggio di Preparazione olimpica di Piediluco e la candidatura a Città Europea dello sport per l’anno 2021, candidatura che si sposa perfettamente con la nostra idea di sviluppo e promozione della città. Far divenire Terni palcoscenico di importanti manifestazioni sportive, nazionali e internazionali – conclude la Proietti – permetterà di premiare il percorso di sviluppo ed investimento messo in atto per la promozione dello sport e di tutte le attività ad esso correlate”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento