Gli insegnanti precari diventano 'stabili', domani la firma del contratto e dal 18 novembre saranno operativi

Addio precariato per le maestre del servizio educativo comunale che da anni attendevano di essere stabilizzate, dopo il via libera del Ministero, domani ci sarà la firma in Comune

La firma tanto attesa è arrivata, quella del contratto che sancisce l'assunzione e dunque la fine del precariato per le maestre comunali da anni in attesa della stabilizzazione. Dopo il via libera dle Ministero, domani, a palazzo Piefelici, ci sarà dunque la firma che renderà operativo a partire dal 18 novembre il lavoro del personale delle scuole e dei nidi comunali. Il via libera del Ministero arriva dopo l’approvazione a palazzo Spada del bilancio consolidato, licenziato dal consiglio comunale lo scorso 21 ottobre. In tutti sono 51 i dipendenti comunali che sono stati assunti, tra cui cinque dirigenti. Rientrano nella lista anche gli insegnanti precari, sette maestre di asilo e due delle materne che da anni attendevano la stabilizzazione: “Siamo molto contente – afferma in loro rappresentanza Sandra Cascioli – ora il Comune procede con l’iter, la firma si terà nell'ufficio del dirigente al personale, dottor Vista, finalmente finisce il nostro calvario e possiamo andare a lavoro dopo anni di precarietà”. Proprio le maestre erano state protagoniste di un vero e proprio blitz a palazzo Spada durante il consiglio comunale per esternare la loro esasperazione e chiedere certezze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento